Come funziona il tracciamento per gli spostamenti tra Regioni?

Spostamenti tra Regioni, i dati saranno conservati per 14 giorni. E l’App Immuni scala le classifiche dei download

Come funziona il tracciamento durante gli spostamenti tra Regioni? Modulo sullo stato di salute e dati conservati per 14 giorni.

ROMA – L’Italia è pronta a ripartire. La data del 3 giugno segnerà il ritorno dei cittadini alla nuova normalità con l’autorizzazione a muoversi per il Paese senza presentare l’autocertificazione. Via libera, quindi, agli spostamenti tra Regioni con i governatori chiamati ad un tracciamento singolo in attesa dell’app Immuni.

Il ritorno alla libertà degli italiani sarà accompagnato da un discorso del premier Conte che non dovrebbe firmare nessun nuovo dpcm. Il presidente del Consiglio, come svelato dal Corriere della Sera, è pronto a dire che il virus è quasi sconfitto e soprattutto annunciare delle novità sul fronte economico.

Come funziona il tracciamento durante gli spostamenti tra Regioni?

In attesa dell’app Immuni, ogni Regione è pronta ad adottare delle misure restrittive per cercare di individuare ed isolare subito una eventuale catena di contagio. All’arrivo, se non prevista la misurazione della temperatura, il cittadino dovrà autodichiarare di non avere febbre o sintomi. I moduli dovranno essere conservati per 14 giorni.

In stazioni ed aeroporti presto dovrebbero essere pronti i termoscanner automatici per misurare la temperature. E in caso di febbre superiore ai 37,5 il passeggero viene fermato per sottoporsi al tampone. Nel caso di positività, scatta la quarantena obbligatoria.

In spiaggia sono attesi gli assistenti civici per aiutare il rispetto delle misure anticontagio. Nessun passaporto sanitario in Sardegna con il turista che dovrà compilare un piccolo questionario epidemiologico. L’esame sarà facoltativo con la Regione che pensa ad un voucher per chi si sottoporrà al test.

Controllo Coronavirus
Controllo Coronavirus

App Immuni scala le classifiche

In attesa del via ufficiale (previsto per l’8 giugno in tutta Italia), l’App Immuni scala le classifiche dei download. In 24 ore oltre mezzo milioni di italiani hanno deciso di scaricare l’applicazione. Numeri destinati a salire nelle prossime ore con la ministra Pisano che ha voluto sottolineare la responsabilità degli italiani.

ultimo aggiornamento: 02-06-2020

X