Come funziona la Candlestick Analisys e perché è così utilizzata?

Candele Cinesi per rappresentare l’andamento del mercato

chiudi

Caricamento Player...

Come funziona la Candlestick Analisys? Si tratta di una rappresentazione molto antica che permette di visualizzare le oscillazioni dei prezzi in determinati lassi di tempo.

Le caratteristiche delle candele nella Candlestick Analisys

Le candele sono l’unità di base del tipo di grafico che si origina dalla Candlestic Analisys. Sono in realtà piccoli rettangoli le cui dimensioni e il cui colore rappresentano le oscillazioni di un prezzo in un determinato lasso di tempo.

I rettangoli si sviluppano lungo un’asse longitudinale che sporge dai due lati corti di ogni candela. Gli estremi dell’asse longitudinale indicano il prezzo minimo (in basso) e il prezzo massimo (in alto) raggiunto nel periodo di tempo che sta venendo preso in considerazione.

lati corti del rettangolo rappresentano il prezzo apertura e il prezzo di chiusura. La distanza tra le basi del rettangolo e l’estremità dell’asse è chiamata shadow (inferiore e superiore).

colori di una candela indicano l’andamento del prezzo. La coppia di colori più frequentemente utilizzata è costituita da bianco e nero (ma esistono anche rosso e verde, arancione e azzurro). Una candela bianca indicherà che il prezzo ha chiuso in rialzo rispetto all’apertura. Al contrario, una candela nera indica che il prezzo di chiusura era inferiore rispetto a quello di apertura.

Il lato corto superiore di una candela indica sempre il prezzo più alto. Ne consegue che nelle candele bianche il lato superiore del rettangolo indica il prezzo di chiusura, nelle candele nere il lato superiore indica quello di chiusura. Lo spazio compreso tra il margine superiore e inferiore della candela è chiamato Real Body e indica l’oscillazione del prezzo.

Come funziona la Candlestick Analisys

La disposizione delle candele lungo un sistema di assi cartesiani permetterà di visualizzare in maniera estremamente intuitiva l’andamento di un certo prezzo.

Molto spesso le candele risultano disposte lungo pattern che, a seconda del loro andamento, si dividono in pattern rialzisti e ribassisti. Entrambe queste categorie si suddividono ancora in modelli rialzisti di continuazione, modelli rialzisti di inversione, modelli ribassisti di continuazione e modelli ribassisti di inversione.
certificato_unicasim