Come fare moc

La MOC è un esame diagnostico che serve a valutare lo stato di salute dell’apparato scheletrico di un paziente, e che può essere richiesto dal medico curante in caso di sospetto di osteoporosi. Ecco come si svolge l’esame

chiudi

Caricamento Player...

Il medico curante può prescrivere la necessità di eseguire una MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata) in soggetti a rischio di osteoporosi, quindi persone molto anziane, o donne che siano entrate precocemente in menopausa.

La MOC può essere di diverse tipologie,a seconda che la scansione dell’apparato osseo si basi sull’utilizzo dei raggi x oppure sugli ultrasuoni. In entrambe i casi, la preparazione e la procedura non differiscono.

Il medico informa il paziente delle modalità di svolgimento dell’esame e gli fa firmare un consenso informato, documento obbligatorio. In seguito lo fa sdraiare sul lettino: nei giorni precedenti non c’è bisogno di assumere nulla di specifico, nè di seguire una dieta particolare. La mano o il tallone vengono fatti poggiare su dei supporti specifici.

L’esame può durare da 20 a 30 minuti, a seconda della parte del corpo da scandagliare. I risultati vengono forniti tra 48 ore dopo lo svolgimento, fino a cinque giorni dopo.