Come ottenere cancellazione di un’ipoteca

L’ipoteca è prevista in Italia dall’ordinamento del Codice Civile, ed esprime il diritto di garanzia su un bene mobile o immobile, frequentemente una casa. Ecco come poterne ottenere la cancellazione

chiudi

Caricamento Player...

Ipotecare un bene significa metterlo a garanzia di copertura economica per un mutuo o un prestito richiesto. Si può ottenere la cancellazione o l’estinzione di un’ipoteca: la differenza è che nel primo caso essa viene cancellata anche dai registri immobiliari, oltre che da quelli finanziari.

La cancellazione si può avere nei seguenti casi:

  • si paga il mutuo su cui gravava l’ipoteca
  • viene cancellata per volontà del creditore
  • non viene rinnovata, dopo i vent’anni della sua durata
  • l’immobile su cui gravava viene distrutto
  • l’immobile su cui gravava viene espropriato.

In tutti queste evenienze, l’ipoteca viene estinta; per avere la cancellazione ci sono due casi. Il primo è quando essa avviene in modo automatico, comunicata dalla banca o dall’ente creditizio all’Agenzia delle Entrate. La seconda si ottiene attraverso la stipula di un atto notarile.