Nuovo decreto Covid, come ottenere il Super Green Pass illimitato (e cosa significa). Le nuove regole.

Con il decreto approvato nella giornata del 2 febbraio, il governo ha modificato le regole sul Super Green Pass, che diventa illimitato per le persone che hanno ricevuto la terza dose di vaccino e per le persone guarite dal Covid dopo aver completato il ciclo di vaccinazione primario. Ma cosa si intende per “illimitato”? E come si ottiene il Super Green Pass illimitato?

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come si ottiene il Super Green Pass illimitato

Hanno diritto al Green Pass illimitato i soggetti che hanno ricevuto la dose booster e i guariti dal Covid che hanno già ricevuto due dosi di vaccino o che comunque hanno completato il ciclo primario. “Le certificazioni verdi COVID-19 rilasciate dopo la terza dose hanno efficacia senza necessità di nuove vaccinazioni. Al regime di chi si è sottoposto alla terza dose è equiparato chi ha contratto il COVID ed è guarito dopo il completamento del ciclo vaccinale primario“, si legge nel comunicato stampa pubblicato sul sito del governo.

I vaccinati con terza dose (o dose booster)

Hanno diritto al Super Green Pass illimitato le persone che hanno ricevuto la dose booster di vaccino completando quindi il ciclo vaccinale attualmente previsto. Le persone che hanno ricevuto solo due dosi e che non hanno ricevuto la dose booster hanno comunque diritto al Green Pass rafforzato ma della durata di sei mesi.

Le persone guarite dal Covid

Hanno diritto al Super Green Pass illimitato le persone che hanno ricevuto due dosi di vaccino e che in seguito hanno contratto il virus. Di fatto il contagio dopo il completamento del ciclo vaccinale viene considerato come una dose booster.

Discorso diverso per i soggetti che contraggono il Covid dopo aver ricevuto una sola dose di vaccino. Queste persone hanno diritto alla certificazione verde rafforzata ma della validità di sei mesi. Il conteggio parte dalla data della guarigione, quindi quella del primo tampone positivo.

Chiude il quadro il caso delle persone guarite dal Covid ma che non sono vaccinate. Anche queste persone hanno diritto al Super Green Pass ma della durata di sei mesi.

GREEN PASS
GREEN PASS

La quarta dose

Le nuove regole sono valide fino a quando l’Ema e l’Aifa non si esprimeranno sulla quarta dose (o seconda dose booster). Nel caso in cui fosse autorizzata la somministrazione della quarta dose, per ottenere la certificazione verde rafforzata illimitata si dovrà procedere con la nuova vaccinazione. Nel caso in cui le autorità sanitarie non dovessero dare il via libera alla quarta dose, resterebbero in validità le regole attualmente in vigore. L’ipotesi più probabile è che si possa procedere con il via libera alla somministrazione della quarta dose ma solo per i soggetti fragili.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


Covid, gli effetti collaterali della pillola Pfizer, da febbraio in Italia

L’Ema frena sulla quarta dose di vaccino contro il Covid: “Prove insufficienti a supporto di una raccomandazione”