Come preparare lievito madre

Stanno tornando sempre più di moda le modalità classiche di preparazione dei cibi, la cosiddetta “cucina della nonna” che è più salutare, economica e genuina. Una delle ricette che attualmente trova sempre maggior impiego per la preparazione del pane e delle paste lievitate è quella del lievito madre: ecco come prepararlo

chiudi

Caricamento Player...

La digeribilità del pane, e dell’impasto di pizze e altri prodotti da forno, dipende moltissimo dal tipo di lievitazione che subiscono.

Uno dei lieviti più naturali che esistano è il cosiddetto “lievito madre”, che sfrutta la normale reazione chimica che si crea tra l’anidride carbonica e la farina, che viene attivata da agenti fermentanti come lo yogurt. Per realizzarlo la prima volta ci vuole un po’ di pazienza, perchè l’impasto di farina e yogurt magro, ricco di fermenti lattici e bacilli, deve essere lasciato agire a lungo, anche 48 ore. In seguito, basterà solo rinfrescarlo con un po’ di acqua e farina.

Un pezzettino di questo impasto deve essere messo all’interno dell’impasto successivo, poi ne può essere tenuto da parte un po’, e così via.