Esecuzione mobiliare, ecco tutto quello che c’è da sapere: cos’è, in cosa consiste e quando è possibile presentarne richiesta

Cos’è un’esecuzione mobiliare? Se stai cercando informazioni su questa procedura giudiziaria sei arrivato nel posto giusto…

Esecuzione mobiliare

L’esecuzione mobiliare è una procedura giudiziaria richiesta dal creditore nei confronti del debitore in caso di mancato pagamento del credito. Si tratta di un’esecuzione forzata dei beni mobili appartenenti al debitore che vengono destinati alla vendita in modo da recuperare il credito precedentemente anticipato. La procedura viene avviata dal creditore interessato a recuperare in maniera coattiva dal debitore inadempiente. Come funziona? Allora pirma di arrivare a questa procedura, il creditore invia una notifica attraverso un atto di precetto intimando il creditore a pagare il debito entro un massimo di dieci giorni pena l’esecuzione forzata dei beni. E’ fondamentale la presenza del titolo esecutivo, ossia un dato che assicuri la preesistenza di un credito tra i soggetti. Una volta trascorso il periodo di tempo prestabilito dalla notifica dell’intimidazione al pagamento, in caso di inadempimento si procede con il pignoramento di alcuni beni mobili appartenenti al debitore secondo orari e giorni prestabiliti.

Cosa è possibile pignorare?

Esecuzione mobiliare, cosa è possibile pignorare al soggetto debitore? Spetta all’ufficiale giudiziario che, in possesso dell’atto di precetto e del titolo esecutivo, può procedere alla ricerca dei beni mobili pignorabili del debitore. In primis si parte dall’abitazione del debitore e in caso anche presso altri luoghi di sua proprietà. In caso di ricorso da parte del creditore, il giudice delegato o il presidente del tribunale possono richiedere all’ufficiale giudiziario di procedere all’esecuzione forzata solo di alcuni beni di cui dispone il debitore. Se durante la fase di ricerca l’ufficiale giudiziario ha necessità di entrare in alcune stanze chiuse a chiave o viene ostacolato dal debitore è possibile ricorrere all’intervento della forza pubblica per procedere al pignoramento.

certificato_unicasim


Compensi per atto di precetto: come si calcolano?

Come aprire un conto corrente all’estero: Informazioni e Procedura