Chiunque possieda uno smartphone conosce la frustrazione di quando la batteria muore nel momento del bisogno.

Il consumo della batteria del cellulare parte dal display: alcuni dispositivi Android hanno schermi AMOLED con sfondo nero impostato per conservarne la durata. Infatti, i LED non accendendosi utilizzano meno energia e questo riduce il consumo di batteria. Se invece il telefono ha uno schermo OLED, è meglio impostare la modalità scura a livello di sistema per aumentarne ulteriormente la durata. Se lo schermo sarà sempre al massimo della luminosità, la batteria potrebbe esaurirsi rapidamente, quindi è una buona idea ridurla, favorendo così il risparmio di energia.

La moderna tecnologia dei display e dei telefoni mette a dura prova la batteria, ma è possibile prolungarne la durata modificando le proprie abitudini e approfittando delle funzioni integrate in Android e iOS. Esistono una varietà di app e accortezze che ti aiuteranno in questo: ma quali sono? Scopriamole insieme.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

caricare il telefono rischi
Fonte foto: pixabay.com/it/vectors/telefono-cellulare-batteria-carica-1503703/

Come prolungare la durata della batteria: le applicazioni

Anche se l’aggiornamento delle app spesso richiede tempo, questo può aiutare a migliorare le prestazioni complessive dello smartphone e della durata della batteria. È possibile impostare lo smartphone per l’aggiornamento automatico delle app:

  • Su iPhone, basterà andare in Impostazioni > iTunes > App Store e passare al download automatico degli aggiornamenti;
  • Su Android, si dovrà aprire l’applicazione Google Play Store > clicca sulla foto profilo in alto a destra > Impostazioni >preferenze di rete.

Passiamo ora alle applicazioni: Battery Doctor per Android e Battery Magic per iPhone sono entrambe gratuite e sono ottimamente recensite dagli utenti: possono aiutare a individuare le app che influiscono sulla durata della batteria, in modo da poterle chiuderle e disinstallare se necessario.

Un’altra applicazione, AccuBattery per Android consente di visualizzare i dati di utilizzo della batteria, comprese le applicazioni che consumano più energia.

App come Greenify (per Android e iPhone) analizzano tutte le app sul telefono e identificano quelle che probabilmente prosciugano rapidamente la durata della batteria. Successivamente resetta le app inattive che sono classificate come problematiche dal tuo cellulare migliorando le prestazioni della batteria.

Come prolungare la durata della batteria: le accortezze

Per quanto riguarda le accortezze relative alla riduzione di consumo di batteria, la modalità risparmio energetico è un’ottima soluzione quando ci si trova senza caricabatterie in quanto può ottimizzarne le prestazioni e ridurre i consumi. Ma fate attenzione: tale modalità mette il display in modalità bianco e nero, limitandone le funzioni: per esempio, impedisce l’aggiornamento delle app in background, riduce le impostazioni di timeout dello schermo, disabilita le sue animazioni, disattiva la vibrazione e gli assistenti vocali. Di default, la modalità risparmio energetico si attiva quando il livello della batteria scende sotto il 20%, ma è possibile impostarlo anche al 30%.

Anche se l’esecuzione delle applicazioni in background consuma batteria, esistono alcune impostazioni aggiuntive che possono evitarlo:

  • Se il telefono ha una versione di Android 9 o superiore, è possibile limitare la capacità delle app di utilizzare la batteria in background a livello di sistema. Basterà andare nella sezione App e batteria in Preferenze di sistema e cercare l’opzione Restrizioni in background.
  • Su iPhone invece, sarà sufficiente andare in Generale > App in background > Aggiorna impostazioni e su Android, sotto Impostazioni > App e notifiche, toccare su App personalizzate e seleziona Dati mobili e Wi-Fi.

Per evitare che gli utenti debbano fare questo procedimento per ogni applicazione, i produttori di smartphone hanno sviluppato una funzione di aggiornamento delle app in background che può essere configurata per qualsiasi app mobile. Con questa funzione, offrono un rimedio per gli utenti che sono costretti a chiudere le app nella speranza di migliorare la durata della batteria.

Infine, è fondamentale evitare di sovraccaricare la batteria: è possibile disabilitare la ricarica veloce su alcuni telefoni Android e usare la ricarica standard per estendere la durata della batteria. Per farlo, basterà andare su Impostazioni > Batteria > Ricarica e disabilitare la ricarica rapida. Su iPhone invece sarà sufficiente andare su Impostazioni > Batteria > Stato Batteria > Caricamento ottimizzato.


Come avere un elenco delle funzioni di Excel essenziali

Come disabilitare o abilitare la modalità sola lettura di PowerPoint