L’assicurazione sanitaria per viaggio fa risparmiare davvero? Ecco cosa sapere su questa polizza assicurativa.

Come funziona la polizza

L’assicurazione sanitaria fa risparmiare? Sì, e lo prevede il funzionamento stesso del contratto di viaggio. Se si decide di fare un viaggio e ci si trova nella condizione di pagare delle spese mediche, avere una polizza significa non pagare quelle spese, quindi risparmiare.

Se la polizza ha un costo di 50 euro, per esempio, prevederà come copertura il pagamento o il rimborso sulle spese sostenute fino a una cifra limite, chiamata massimale.

Il massimale può coprire, per esempio, fino a 100 mila euro. Quindi, spendendo 50 euro di polizza, si ottiene 100 mila euro di risparmio in caso di imprevisti.

Come trovare un’assicurazione sanitaria viaggio economica

assicurazione sanitaria risparmiare
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/il-modo-in-cui-sentiero-rock-albero-2793939/

Per trovare una polizza sanitaria economica per un viaggio, basta andare sul sito della compagnia di assicurazioni. Indicando i giorni di viaggio e il paese che si vuole raggiungere, si otterrà subito un preventivo con costi, benefici e risparmi.

Se il preventivo risulta valido, allora si può sottoscrivere, completare la procedura e ottenere un’assicurazione sanitaria per viaggio economica che aiuti l’assicurato anche in caso di annullamento della partenza o in caso perdita bagagli.

La polizza sanitaria risulta anche un ottimo investimento se si sceglie un paese dove le spese mediche sono molto elevate. Negli Stati Uniti, in Giappone e in altri paesi del mondo, si potrà ottenere assistenza elevatissima a costo 0 grazie all’intervento dell’assicurazione.

L’assicurazione sanitaria è detraibile?

In qualche caso, la polizza che salva la vita in viaggio è assolutamente detraibile nella dichiarazione dei redditi. Per verificarne le condizioni, però, è necessario rivolgersi al CAF o dal commercialista.

Infatti, lo Stato potrebbe rifiutarsi di inserire la polizza sanitaria tra quelle detraibili perché si riferisce a spese di viaggio fatte per divertimento e non per lavoro. In questo secondo caso, può darsi che il costo dell’assicurazione possa essere detratto come le altre spese utili per l’attività imprenditoriale.

Di conseguenza, è più facile che la polizza sia detraibile se è annuale. In questo caso, i viaggi e la copertura assicurativa fanno parte delle spese di lavoro.

Consigli su come risparmiare subito con l’assicurazione sanitaria

Ecco come risparmiare subito sul costo della polizza sanitaria per un viaggio.

  • Usare i consigli di viaggi per tutelare la propria salute.
  • Cercare un massimale più basso. Il massimale deve essere comunque abbastanza per coprire le spese mediche.
  • Ridurre il numero di giorni di viaggio.
  • Usare una polizza annuale.
  • Non chiedere troppe coperture in più.
  • Scegliere una polizza valida in tutto il mondo.
  • Non puntare alle assicurazioni delle compagnie aeree. Costano di più.

Non resta che verificare i preventivi per partire con il piede giusto grazie all’assicurazione sanitaria viaggio migliore per le proprie esigenze.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/retroilluminato-beach-sfocatura-1870004/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Assicurazione sanitaria, è necessaria per l’India?

Qual è la miglior assicurazione viaggi annuale per le proprie esigenze? Come sceglierla