Il commissario Figliuolo a ‘Che tempo che fa’: “Siamo pronti per iniziare con la terza dose”.

MILANO – Il commissario Figliuolo ai microfoni di Che tempo che fa ha fatto il punto della situazione sulle vaccinazioni. “Ad oggi – ha detto il generale riportato dall’Adnkronossiamo al 79,1% e sono certo che la prossima settimana raggiungeremo l’80% dei vaccinati […]. Abbiamo raggiunto oltre 42 milioni di persone e sono certo che entro metà ottobre raggiungeremo l’82% delle due dose, mentre siamo già all’84% con la dose unica e a breve questa cifra sarà raggiunto al ciclo vaccinale completo […]“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Figliuolo su AstraZeneca

Il commissario ha parlato anche di AstraZeneca. “In questo periodo – ha ammesso Figliuolo – ci sono a disposizione anche informazioni fai da te, girano news strane o false. Noi abbiamo il dovere di confrontarsi con la scienza […]. Con l’obbligo per il personale sanitario e il varo del Green Pass abbiamo visto da settembre un’inversione della curva nelle prime vaccinazioni […]”.

Credo che questa scelta – ha aggiunto il generale – sia giusta. Ci dà sicurezza e spinge le persone esitanti a fare un ulteriore passo. Se al 15 ottobre siamo all’85% di prime dosi e si continua sui trend attuali, si può sperare di arrivare più avanti, ma la decisione spetta alla politica“.

Francesco Paolo Figliuolo
Francesco Paolo Figliuolo

La terza dose

Un passaggio anche sulla terza dose: “Nelle prossime ore l’Ema dirà qualcosa e poi toccherà all’Aifa […]. Noi aspettiamo il quattro ottobre e poi daremo indicazioni. Vaccino per tutti? Attendo cosa dicono gli scienziati, sembra che una dose booster sia meglio fino ad una certa età. Poi le evidenze sul campo non ce la impongono per i più giovani ma noi siamo pronti. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni“.

Una indicazione anche per chi ha fatto AstraZeneca: “Farà Moderna o Pfizer. Ci sarà la chiamata e poi faremo un accesso libero […]”.

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 03-10-2021


Incidente San Donato, chi sono le vittime

Tragedia ad Asti, ragazzino muore incastrato nel divano letto