Regeni, approvata istituzione di commissione d’inchiesta. In Aula solo 19 deputati durante la discussione

Caso Regeni, approvata l’istituzione di una Commissione di inchiesta per indagare sulla scomparsa e la morte del ricercatore italiano.

La Camera ha approvato la proposta per l’istituzione di una Commissione di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni.

Giulio Regeni, approvata l’istituzione di una commissione di inchiesta

A tre anni di distanza dalla scomparsa del ricercatore italiano che si trovava in Egitto sono ancora tanti i dubbi e troppe le domande ancora senza una risposta. In diverse occasioni il governo italiano ha puntato il dito contro le autorità egiziane sottolineando come le indagini stiano andando a rilento e forse non nel migliore dei modi.

Senato
Senato

Il compito della Commissione su Giulio Regeni

La commissione, composta da venti deputati, avrà il compito di raccogliere dati e informazioni nel tentativo di fare luce sulla morte di Giulio Regeni per chiarire le cause dell’omicidio e arrivare ai mandanti e agli esecutori.

Discussione sulla creazione di una Commissione di inchiesta, solo diciannove deputati in Aula

A far discutere è il fatto che in occasione della discussione sull’istituzione di una commissione di inchiesta sul caso Regeni, in Aula fossero presenti solo diciannove deputati. Un’Aula vuota che non ha reso onore al giovane ricercatore morto e neanche al mondo della politica italiana.

Dovevano essere oltre seicento i politici che avrebbero dovuto prendere parte alla discussione, invece la politica italiana è stata rappresentata da appena diciannove persone.

Per il Pd erano presenti Enrico Borghi, Massimo Ungaro, Andrea Rossi, Andrea Giorgis, Barbara Pollastrini, Stefano Ceccanti, Piero Fassino e Filippo Sensi, per LeU Laura Boldrini e Federico Fornaro, per il Movimento Cinque Stelle Sabrina De Carlo, Marta Grande, Luca Sut e Virginia Villani, Marco Formentini e Manfredi Potenti per la Lega e Felice Maurizio D’Ettore e Pierantonio Zanettin per Forza Italia.

ultimo aggiornamento: 30-04-2019

X