Compilazione modello 730 Agenzia Entrate

Compilazione modello 730 Agenzia delle Entrate, una serie di informazioni che potrebbero rivelarsi utili in fase di dichiarazione dei redditi.

Compilazione modello 730 ordinaria, ecco tutto quello che c’è da sapere circa la procedura di compilazione del tradizione modello di dichiarazione di redditi.

Modello 730 ordinario

Il modello 730 ordinario è composto così:

  • spazio dedicato a tutte le informazione circa il contribuente: dati anagrafici, codice fiscale, residenza, domicilio, ma anche familiari a carico e sostituto d’imposta;
  • quadro A per redditi derivanti da terreni;
  • quadro B per redditi derivanti da fabbricati;
  • quadro C per redditi di lavoro dipendente e pensione. Non solo in questa sezione vanno riportati anche le ritenute IRPEF, addizionali regionali e comunali;
  • quadro D altri redditi tra cui: redditi di capitali, provenienti da lavoro autonomo, redditi diversi e soggetti a tassazione separata;
  • quadro E rientrano tutti gli oneri deducibili e le spese detraibili
  • quadro F in questo spazio vanno inseriti acconti, ritenute, eccedenze;

Compilazione modello 730

E ancora:

  • quadro G indicato per i crediti cosiddetti d’imposta: ossia crediti relativi a prefabbricati come per la ricostruzione di immobili nelle zone colpite dal terremoto, redditi prodotti in territorio estero;
  • quadro I riguarda le imposte da compensare;
  • l’ultimo spazio è per la firma

Nel modello 730-1, invece, va indicata la scelta per la destinazione dell’8,5 e 2 per mille dell’IRPEF. La presentazione del modello 730 può essere effettuata autonomamente tramite il sito internet dell’Agenzia delle entrate. Una volta entrato sul sito il contribuente dovrà indicare i dati del sostituto d’imposta, compilare la scheda relativa alla destinazione dell’8, 5 e 2 per mille IRPEF e controllare che tutti i dati siano corretti. Il modello 730 può essere presentato anche in modalità precompilato al proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro per esempio) oppure presso uno dei centri di assistenza CAF dislocati su tutto il territorio italiano. Nel caso il contribuente decide di presentarlo tramite un CAF, un professionista abilitato o il sostituto d’imposta dovrà presentare una delega di accesso al modello 730.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 19-01-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X