Compilazione modello 730 congiunto, ecco tutto quello che c’è da sapere: chi può presentarla, i limiti e alcuni esempi

La dichiarazione congiunta può essere presentata dai coniugi utilizzando il modello 730 ordinario qualora rispettino alcuni requisiti stabiliti per legge.

Dichiarazione congiunta

Prima di tutto i coniugi non devono essere legalmente ed effettivamente separati e devono essere in possesso di:

  • redditi di capitale;
  • redditi provenienti da terreni e prefabbricati;
  • redditi di lavoro dipendente o assimilati;
  • redditi cosidetti diversi;
  • redditi provenienti da lavoro autonomo senza la presenza di una partita IVA;
  • redditi assoggettabili a tassazione separata;
  • uno dei due coniugi deve essere in condizione di usare il modello 730.

Importante: vi sono dei limiti per la presentazione di una dichiarazione congiunta che riguardano la morte di uno dei coniugi a condizione che si avvenuta prima della presentazione della dichiarazioni dei redditi oppure in presenza di dichiarazione fatta per conto di minori o soggetti considerati incapaci. Non solo non è possibile presentare una dichiarazione congiunta nel caso in cui si presenti il modello unico.

Dichiarazione come coniuge e dichiarante

Nel caso di dichiarazione congiunta, l’Agenzia delle Entrate predispone ugualmente di due dichiarazioni separate per ciascun dichiarante. Da un lato c’è il coniuge e dall’altro il dichiarante. Per presentare la dichiarazione come coniuge una volta compilato il modello 730 è possibile presentare una dichiarazione congiunta andando a selezionare la voce “si come coniuge”. In seguito controllare il prospetto di liquidazione e procedere alla conferma prestando attenzione a verificare l’esito del 730. Una volta controllato il tutto procedere alla stampa del modello in formato PDF. Per presentare la dichiarazione congiunta come dichiarante selezionare la voce “si come dichiarante” e selezionare “salva”. Dopo entra nell’area stampa e verificare l’esito del calcolo della dichiarazione congiunto disponibile solo se il coniuge ha completato il modello 730. Anche in questo caso una volta controllato tutti i dati è possibile procedere alla stampa della dichiarazione e ad inviarla.

ultimo aggiornamento: 22-01-2017


Come si calcola il rendimento dei BTp

Come funzionano le erogazioni liberali alle Onlus?