Autostrade: “Obblighi rispettati”. Toninelli: “Siamo all’indecenza”

Ponte Morandi, Autostrade: “Tutti gli obblighi sono stati rispettati”. Danilo Toninelli: “Siamo all’indecenza”.

Continua il confronto a distanza tra Autostrade per l’Italia e il governo dopo la tragedia del Ponte Morandi che ha portato alla morte di quarantatré persone in seguito al crollo di una parte della carreggiata dell’autostrada.

Ponte Morandi, Autostrade: “Obblighi rispettati”

Il Cda di Autostrade, chiamato dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture a presentare una relazione dettagliata dei lavori di manutenzione, ha fatto sapere di aver rispettato tutti gli obblighi e di aver fatto tutto per evitare il crollo della struttura.

Abbiamo presentato – nei tempi nei quali ci eravamo impegnati a farlo – una serie di opzioni di demolizione e di ricostruzione del viadotto Polcevera, che saranno in parte sovrapposte, confermando sostanzialmente i tempi già annunciati. In ogni caso i piani potranno diventare definitivi solo dopo l’accesso ai luoghi e richiederanno integrazioni e affinamenti sul piano architettonico, da condividere con le parti interessate” fanno sapere inoltre da Autostrade parlando del piano di demolizione del Ponte.

Danilo Toninelli
fonte foto https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/

Danilo Toninelli: “Siamo all’indecenza”

Dura la risposta del ministro Danilo Toninelli che, intervenuto su Internet, ha parlato di indecenza. “È incredibile sentir parlare Autostrade di ‘puntuale adempimento degli obblighi’ dopo una tragedia con 43 morti, 9 feriti, centinaia di sfollati e imprese in ginocchio. Siamo all’indecenza. Rimetteremo le cose a posto e ridaremo sicurezza e servizi ai cittadini che viaggiano“, ha scritto Toninelli su Twitter.

Di seguito il tweet di Toninelli:

fonte foto https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-08-2018

Nicolò Olia

X