La comunicazione sui social dei politici ai tempi del coronavirus. Renzi il più spendaccione, Salvini e Meloni rallentano.

ROMA – Abbandonate le piazze per la pandemia, i politici in questo periodo di coronavirus si sono concentrate su una comunicazione sui social per cercare di informare e acquisire preferenze. Una strategia completamente diversa tra i leader che vede Renzi in testa in questa speciale classifica.

Il senatore di Italia Viva ha deciso di spendere su Facebook oltre 100mila euro per i suoi post. Una scelta che, al momento, non sembra pagare visto che i sondaggi non lo premiamo ma si tratta di un piano a lungo termine visto che i renziani sono sicuri che in futuro potranno salire la classifica dei consensi.

Salvini e Meloni rallentano la propria campagna social

Renzi accelera, Salvini e Meloni rallentano. Un lockdown abbastanza soft per il leader della Lega che ha sponsorizzato solo un contenuto con una cifra di 2mila euro. Per lui si è trattata di una vera novità visto che solitamente è molto attivo sui suoi profili. Si è trattato di una scelta mirata perché “oggi la ricerca di attenzione e controproducente“.

Una strategia condivisa anche da Giorgia Meloni che nell’ultimo anno ha speso poco più di 42mila euro con il lockdown che non l’ha vista sponsorizzare un post. La deputata di Fratelli d’Italia ha sempre preferito la piazza con i social che non sono mai stati preferiti dall’ex ministra. Zero euro anche per il premier Conte.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni (fonte foto https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/)

I governatori

Tra i governatori il re è sempre Vincenzo De Luca, ormai diventato un vero e proprio idolo dei social. Il governatore della Campania ha speso circa 2mila euro a settimana per dare visibilità ai propri post. Strategia opposta, invece, per Fontana e Zaia che hanno preferito non sborsare nemmeno un euro per sponsorizzare i video e i post dei loro profili.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.


Zingaretti: “Nella maggioranza servono meno polemiche. La mozione contro Bonafede va respinta”

Zaia bacchetta il format-Conte, “Non nego sia stato un calvario avere il testo del Dpcm…”