Igor il russo condannato all'ergastolo, il processo al killer di Budrio

Confermato l’ergastolo in appello per ‘Igor il russo’

‘Igor il russo’ condannato all’ergastolo anche in secondo grado. Possibile ricorso in Cassazione.

BOLOGNA – Igor il russo condannato all’ergastolo anche in secondo grado. La Corte d’Appello di Bologna ha confermato la sentenza espressa dai gidici della Corte d’Assise il 25 marzo 2019 nei confronti di Norbert Feher, il killer serbo che è accusato dell’omicidio del barista di Riccardina di Budrio, Davide Fabbri, e della guarda ecologica di Portomaggiore Valerio Verri.

L’imputato, attualmente detenuto a La Coruna per aver effettuato altri tre omicidi in Spagna, ha deciso di non essere presente in video all’udienza perché non si è definito fondamentale.

Le dure accuse del pg

Dure le accuse in Aula avanzata dal procuratore generale a sostegno della richiesta della condanna di primo grado.

Dalle aule di giustizia – ha detto il pg Valter Giovannini citato da Repubblicaci sono giunte delle immagini che lo vedono con una mimica facciale tra il sorriso e il ghigno. Compiaciuto di essere al cospetto del tunnel carcerario scomparire dal volto di tanti analoghi feroci assassini. Fatalmente accadrà anche per costui che non ha mai speso una mezza parola per quanto fatto e di rispetto per le persone incolpevoli verso le quali si è auto promosso feroce carnefice“.

Polizia italiana
Polizia italiana

Ricorso in Cassazione?

La sentenza di conferma della condanna all’ergastolo non è stata commentata dal legale di Igor il russo. L’avvocato aveva chiesto per il proprio assistito la perizia psichiatrica.

La difesa potrebbe presentare ricorso in Cassazione per cercare di rivedere la pena. Nelle prossime settimane i giudici pubblicheranno le motivazioni che hanno portato a condannare il killer di Budrio all’ergastolo. L’imputato attualmente si trova nel carcere di La Coruna, in Spagna, dove sta scontando una pena a 21 anni per altri tre omicidi. Anche in quel caso il processo è ancora in corso e si dovrà attendere qualche mese per arrivare alla condanna definitiva.

ultimo aggiornamento: 27-05-2020

X