Johnson&Johnson condannato a risarcire una donna malata di cancro

Salute, Johnson and Johnson condannato a risarcire una donna malata di cancro

L’azienda Johnson&Johnson è stata condannata a risarcire una donna malata di cancro. La malattia è arrivata dopo l’utilizzo di alcuni prodotti della società.

OAKLAND (CALIFORNIA) – Il Tribunale di Oakland condanna l’azienda Johnson&Johnson a risarcire una donna malata di cancro per una cifra di 29 milioni di dollari. Secondo i giudici e l’accusa, la statunitense avrebbe iniziato il calvario dopo aver utilizzato un prodotto dove era presente l’amianto.

Una vicenda non unica per l’azienda che in tutto il mondo è coinvolta in oltre diecimila cause simili. Per questo la Johnson&Johnson ha annunciato che farà ricorso in appello. In più di un’occasione la società americana si è sempre detta estranea ai fatti e in questo episodio preciso non esiste una dimostrazione di questo collegamento. Di idea diversa i giudici che hanno condannato la società a risarcire la donna. La causa andrà avanti in secondo e in terzo grado ma l’azienda potrebbe a breve sborsare questi soldi.

Johnson&Johnson
fonte foto https://www.facebook.com/jnj/

Johnson&Johnson condannata in California: dovrà risarcire una donna malata di cancro

Non è la prima volta che una grande azienda viene condannata a risarcire una persona. In passato altri giudici hanno ritenuto colpevoli le società di aver con i loro prodotti provocato il tumore al clientie. In realtà in alcuni casi questo collegamento non è mai stato dimostrato mentre in altri c’è stata la conferma anche dovuta al fatto che in parte i prodotti sono fatto da materiale tossico.

E’ il caso della Johnson&Johnson. Secondo i giudici della California all’interno del talco era presente l’amianto, sostanza che avrebbe provocato il cancro alla donna. Per questo il Tribunale ha optato per una risarcimento da 29 milioni di dollari. Pronto l’appello da parte dell’azienda che cercherà con i suoi legami di dimostrare il mancato collegamento tra le due vicende anche se non sarà semplice.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/jnj/

ultimo aggiornamento: 14-03-2019

X