Il Tribunale di Essen ha autorizzato l’arresto per i manager tedeschi della Thyssen. Decisione impugnata dagli imputati che rimangono in libertà.

TORINO – Il Tribunale di Essen autorizza l’arresto dei due manager tedeschi indagati per la tragedia della Thyssen avvenuta il 6 dicembre 2007. La condanna in Italia è stata emessa nel 2016 ma finora la Germania non si era pronunciata sulla possibilità di applicare questa sentenza anche in terra tedesca.

Il primo via libera è arrivato il 17 gennaio 2019 mentre il secondo c’è stato il 4 febbraio. Un arresto che non è stato ancora effettuato visto che – come riportato dall’ANSA – i due imputati hanno impugnato la decisione e fatto ricorso alla Corte di Appello di Hamm. Si dovrà attendere quindi la decisione dei giudici di secondo grado prima dell’arresto. Una vicenda che sembra vicina alla chiusura anche se il processo potrebbe arrivare fino in Cassazione prima di una sentenza definitiva.

atto_ingiuntivo
fonte foto https://pixabay.com/it/martello-libri-legge-tribunale-620011/

Thyssen, la Germania autorizza l’arresto dei due manager tedeschi. Si attende la decisione della Corte d’Appello

Nel 2016 la Cassazione in Italia aveva condannato Harald Espenhan a 9 anni e 8 mesi e il collega Gerald Priegnitz a 6 anni e 10 mesi. Pene – riferisce l’ANSA citando fonti del Tribunale di Essen – che non potranno essere scontate in maniera piena perché in Germania il massimo previsto per un reato di omicidio colposo è di 5 anni di carcere.

I giudici tedeschi hanno comunque dato l’autorizzazione per l’arresto dei due manager della Thyssen. Gli imputati hanno impugnato la sentenza e fatto ricorso in Corte d’Appello. Fino a quanto non si pronuncerà questo grado di giudizio non potrà essere emesso il mandato di arresto. Una situazione che sembra vicina alla soluzione a oltre dieci anni dalla tragedia che è costata la vita a 7 persone. I familiari delle vittime aspettano ancora giustizia e attendono con ansia la decisione dalla Germania.

fonte foto copertina https://twitter.com/marziadegiuli

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca esteri germania thyssen

ultimo aggiornamento: 22-02-2019


Marghera (Venezia), uccide la moglie e poi si costituisce: ho fatto una cavolata

E’ morto Alberto Rizzoli, per alcuni anni ad dell’azienda di famiglia