Incidente Marco Paolini, l’attore condannato ad un anno di reclusione

Un anno di reclusione per Marco Paolini, l’attore che è stato coinvolto in un incidente stradale. Nello scontro ha perso la vita una donna.

VERONA – Un anno di reclusione (con sospensione) per l’attore Marco Paolini. La decisione è stata presa dal Tribunale di Verona nell’ambito dell’indagine sull’incidente che risale allo scorso 17 luglio. Nello scontro una persona ha perso la vita mentre una seconda donna è rimasta gravemente ferita.

L’attore sin dal primo momento si è dichiarato colpevole. Secondo quanto raccontato da Paolini, l’incidente è stato causato da un colpo di tosse che gli ha fatto perdere il controllo dell’auto. I test hanno confermato che non aveva assunto sostanze stupefacenti e neanche in possesso del cellulare. Alla fine ha deciso di patteggiare e per questo condannato ad un solo anno per il reato di omicidio stradale. Inoltre è stata sospesa la patente fino al termine della pena.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Incidente Marco Paolini, la ricostruzione della vicenda

Era il 17 luglio 2019 quando l’attore Marco Paolini è stato coinvolto in un incidente sull’A4 nei pressi di Verona. L’auto del regista teatrale si è scontrata con un’altra vettura dove a bordo c’erano due donne. La conducente ha riportato gravissime ferite che le sono costate la vita mentre l’amica è rimasta fortunatamente in vita.

Sin da subito l’attore ha ammesso le sue colpe, sospendendo per un mese l’attività teatrale per rispetto della famiglia delle vittime. Un avvenimento che non ha assolutamente scordato tanto da seguire da molto vicino l’udienza e presentarsi sempre in aula. Alla fine ha deciso di patteggiare anche per avere una pena di un anno con sospensione oltre che il ritiro della patente. Una vicenda che sembra essere arrivata definitivamente alla conclusione ma sicuramente Marco Paolini non si scorderà mai quanto successo in quel tragico giorno di luglio.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro

ultimo aggiornamento: 15-05-2019

X