Omicidio Andrea La Rosa, condannati all’ergastolo Raffaele Rullo e la madre

La Corte d’Assise di Milano ha condannato all’ergastolo Raffaele Rullo e Antonietta Biancanella per l’omicidio di Andrea La Rosa.

MILANO – Condannati in primo grado all’ergastolo Raffaele Rullo e Antonella Biancanella per l’omicidio di Andrea La Rosa, ex calciatore del Brugherio. Il cadavere del 35enne è stato ritrovato nel 2017 nel bagagliaio dell’auto della madre.

Secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, la vittima è stata narcotizzata da Rullo e la donna, poi soffocato e chiuso in un bidone e cosparso d’acido. I due sono indagati anche per l’omicidio della moglie di Rullo.

Omicidio Andrea La Rosa, l’accusa: “Tesi difensiva inverosimile”

Durante la requisitoria il procuratore, Eugenio Fusco, ha ritenuto “inverosimile la tesi difensiva secondo la quale ad ispirare l’ispiratrice dell’omicidio di Andrea La Rosa“. Durante le diverse udienze la donna 60enne si è sempre assunto il delitto del figlio ma Raffaele Rullo ha continuato a smentire questa ipotesi, prendendosi le proprie responsabilità.

Alla fine i giudici hanno deciso di optare per l’ergastolo anche se i legali potrebbero decidere di impugnare la sentenza per fare ricorso in secondo grado. La decisione verrà presa nelle prossime ore ma il tentativo di far ridurre la sentenza dovrebbe essere fatto.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Omicidio Andrea La Rosa, i due condannati indagati per la tentata uccisione della moglie di Rullo

I due sono indagati anche per il tentato omicidio della moglie di Raffaele Rullo e la nuora della madre di Andrea La Rosa. L’episodio potrebbe risalire a un mese prima del delitto con l’intenzione dei due di riscuotere il premio assicurativo di una polizza sulla vita intestata alla donna.

In questo caso le indagini proseguono e nelle prossime settimane potrebbe iniziare il processo. Si tratta di una vicenda collegata visto che i due condannati per l’omicidio di Andrea La Rosa avevano pensato di disfarsi delle due persone.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro

ultimo aggiornamento: 13-05-2019

X