Di Maio: “Il Movimento 5 Stelle non voterà alcun condono”

Luigi Di Maio: “Il Movimento Cinque Stelle non voterà alcun condono”. E sulle pensioni: “Le promesse che abbiamo fatto vogliamo mantenerle”.

Torna a parlare Luigi Di Maio, intervenendo ancora sulla Manovra del governo e in particolare sulla pace fiscale. Ancora il premier pentastellato ha posto le sue condizioni affermando di non essere intenzionato a votare un provvedimento che preveda un condono.

Luigi Di Maio: “Il Movimento Cinque Stelle non voterà alcun condono”

Il M5s non è disponibile a votare alcun condono. Quindi se stiamo parlando di pace fiscale, di saldo e stralcio siamo d’accordo. Se invece parliamo di condoni non siamo assolutamente d’accordo. Abbiamo già visto per anni i governi Renzi e altri fare scudi fiscali e hanno creato solamente un deterrente a comportarsi bene e hanno fatto sempre pensare che in questo paese una via di uscita all’evasione ci potesse essere“.

Di Maio ha poi commentato l’incontro tra Salvini e Berlusconi, affermando di non essere infastidito dal vertice tra due alleati della stessa coalizione, quella che ha corso alle ultime elezioni.

Luigi Di Maio
fonte foto https://www.facebook.com/ridisorridiecondividi/

Di Maio: “Brambilla parla a titolo personale”

Chiosa conclusiva sulle dichiarazioni di Brambilla che ha criticato la proposta del viceministro dell’Economia Laura Castelli che aveva proposto pensioni minime da 780 euro. “Brambilla parla a titolo personale, prima lo scoprite anche voi giornalisti e più evitiamo questa bagarre. La pensione di cittadinanza e nel contratto di governo e lo sappiamo sia noi che la lega. Sulle pensioni deve essere chiaro che le promesse che abbiamo fatto vogliamo mantenerle. La riforma delle pensioni e quindi superare la Fornero significa svecchiare la pubblica amministrazione, mettendo nuove energie nella macchina della p.a. Quindi la riforma delle pensioni è al centro“.

ultimo aggiornamento: 17-09-2018

X