Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Lazio: “Affrontiamo una squadra forte, se siamo ancora con la testa al derby non abbiamo capito niente”.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Lazio, Antonio Conte ha parlato dell’inizio di stagione della sua squadra, a punteggio pieno e motivata in vista della sfida in casa contro i biancocelesti.

Inter-Lazio, la conferenza stampa di Antonio Conte

Nella prima parte del suo intervento ai microfoni della stampa Conte ha parlato del turnover e della panchina. Lo scopo del tecnicco è quello di allargare la base dei titolari per far fronte ai tanti impegni della stagione.

“I ragazzi stanno lavorando per allargare la base dei giocatori titolari: per noi sarà importante, perché in un campionato così è difficile giocare risparmiando energie. C’è uno spreco inevitabile, la Champions, per noi sarà importante allargare la base di titolari e al tempo stesso devo avere garanzie. Alcuni rischi me li posso prendere ma altri vorrei che fossero controllati”.

Antonio Conte
Antonio Conte

Alexis Sanchez scalpita

Conte ha poi parlato di Alexis Sanchez, desideroso di debuttare con la maglia nerazzurra.

“Per lui vale il discorso che faccio per tutti gli altri: quando vedrò dei giocatori pronti verranno inseriti. Devo fare l’interesse dell’Inter, non dei singoli“.

La sfida con la Juventus all’orizzonte, Antonio Conte: avanti partita dopo partita senza cali di concentrazione

Il tecnico nerazzurro ha poi parlato della sfida contro la Juventus che inizia a delinearsi all’orizzonte. Una partita non decisiva me che potrebbe incidere sulla stagione.

“Sicuramente noi dobbiamo lavorare partita dopo partita. Concentriamoci sull’oggi, che è cosa certa. E pensiamo a fare bene la partita contro la Lazio, una gara difficile contro una squadra molto forte, con un’identità ben precisa e con giocatori che sono sempre stati protagonisti negli ultimi anni. Per noi è una partita importante, un altro test: è inevitabile che se andremo in campo con la testa ancora agli elogi del derby, significa che non abbiamo capito niente. Dev’essere resettato tutto nel minor tempo possibile e dovremo dare delle risposte importanti. Ci sarà da cadere, e lì dovremo essere bravi a rialzarci. Non sarà facile, perché oltre alla Juventus c’è anche il Napoli che è una squadra molto molto forte.

Di seguito le probabili formazioni della quinta giornata di campionato.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 24-09-2019


Roma-Atalanta, Fonseca: “È troppo presto per essere euforici”

Verona-Udinese 0-0, pareggio a reti bianchi, Musso il migliore tra i friulani