Italia, la conferenza stampa di Jorginho: "Avrei voluto aiutare di più contro la Svezia"

Italia, Jorginho in conferenza stampa: “Svezia? Avrei voluto aiutare di più…”

La conferenza stampa di Jorginho, centrocampista del Napoli e della Nazionale azzurra.

Giornata di conferenza stampa per Jorginho, centrocampista italobrasiliano del Napoli convocato da Luigi Di Biagio per le due amichevoli di marzo. Il regista azzurro ha parlato delle sue emozioni in nazionale, tornando sullo sfortunato playoff con la Svezia e tracciando la linea per il futuro della Nazionale.

Queste alcune delle sue dichiarazioni: “Dovremo fare gruppo e da quello ripartire. Siamo tutti giocatori importanti, ma servirà del tempo. Non ho nessun rimpianto per aver scelto l’Italia. Questo Paese mi ha dato l’opportunità di realizzare il mio sogno. Ci tenevo tanto, poi non arrivava questa convocazione e allora veniva fuori il discorso del Brasile“.

La conferenza stampa di Jorginho

Nell’amichevole con l’Argentina, Di Biagio dovrebbe puntare sul 4-3-3. Un modulo che Jorginho conosce bene: “Mi trovo a mio agio, abbiamo giocatori di qualità e caratteristiche per giocare un bel calcio. Sinceramente credo che per me la mediana a tre sia la migliore, ma sono disposto anche a giocare a due“.

Impossibile non commentare il mancato utilizzo negli scorsi mesi da parte di Ventura, nonché l’eliminazione con la Svezia: “Se ci dev’essere un rimpianto, non dev’essere mio… Quando sono stato chiamato ho cercato di farmi trovare pronto. Certo, mi dispiace troppo per quello che è successo, avrei voluto dare una mano in più, ma non è stato per colpa mia“.

Jorginho: “Con l’Argentina gara importante”

L’azzurro ha quindi parlato della sfida con l’Albiceleste di Messi: “Quando giochi contro le Nazionali di un certo livello si tratta di opportunità importantissime, per capire dove siamo, cosa dobbiamo migliorare e come crescere. Vogliamo essere positivi e credere molto in quello che stiamo facendo in questi giorni. Di Biagio ci chiede di divertirci con la palla, non avere paura. Credo abbia ragione. Tra qui e Napoli non cambia molto, giochiamo in una maniera simile“.

Gigi Di Biagio, ct dell'Italia Under 21.
Fonte foto:
wikimedia.org

ultimo aggiornamento: 21-03-2018

X