La conferenza stampa di Moreno Longo alla vigilia di Inter-Frosinone: “Affrontiamo una squadra molto forte. Non sarà semplice”.

FROSINONE – È nuovamente tempo di Serie A. Il Frosinone di Moreno Longo sabato 24 novembre alle ore 20:30 sarà di scena a San Siro contro l’Inter. Nella conferenza stampa di vigilia il tecnico dei ciociari crede all’impresa: “Incontriamo – sottolinea – una delle squadre più forti del campionato ma i miei ragazzi stanno crescendo e secondo me possiamo compiere l’impresa. Non esistono partite impossibili ma bisogna scendere in campo con l’atteggiamento giusto altrimenti sarà molto difficile“.

Sugli indisponibili – “Dovrò valutare Campbell che è rientrato dalla nazionale non in condizioni perfette. In forte dubbio anche Ciano e Molinaro. Indisponibili Hallfredsson e Soddimo“.

Daniel Ciofani
fonte foto https://twitter.com/Frosinone1928

Su Pinamonti – “È un ragazzo di grande qualità. In questo inizio di stagione è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante ma sicuramente ora viene il periodo più complicato. Gli consiglio di continuare a lavorare con serenità e spensieratezza“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Moreno Longo

Inter-Frosinone, i convocati di Moreno Longo

Al termine della rifinitura odierna, il tecnico Moreno Longo ha convocato 26 giocatori per la delicata trasferta contro l’Inter. In casa Frosinone le assenze restano molte anche se Molinaro, Ciano e Campbell fanno parte della lista. Le condizioni dei tre verranno verificate poco prima del match ma è in forte dubbio la partenza dal 1′. Ecco l’elenco completo:

Portieri: Sportiello, Bardi, Iacobucci

Difensori: Ariaudo, Salamon, Capuano M., Krajnc, Brighenti, Goldaniga, Beghetto, Zampano F., Ghiglione, Molinaro

Centrocampisti: Vloet, Cassata, Crisetig, Chibsah, Maiello, Gori, Besea

Attaccanti: Campbell J., Ciofani D., Pinamonti, Perica, Ciano, Matarese

fonte foto copertina https://twitter.com/Frosinone1928

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 23-11-2018


Higuain, ricorso respinto: confermate 2 giornate di squalifica

Zapata, obiettivo rinnovo