Inzaghi a tutto tondo nella conferenza stampa del pre match contro la Sampdoria. Da Bastoni ai Nazionali sino ai centravanti

Alla vigilia della sfida contro la Sampdoria in programma domani alla mezza allo Stadio Marassi, l’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi ha parlato così oggi in conferenza stampa dei singoli e non solo: “Lautaro dal 1’? Per la formazione domani devo valutare, vedere oggi i quattro sudamericani, non li ho ancora visti, sono arrivati nella notte Vidal e i due argentini, Vecino solo stamattina. Parlerò con loro, oggi faremo una sgambata e poi deciderò, non avrò tanta abbondanza, dovrò capire chi ha recuperato dalle fatiche nazionali”.

Le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa

BASTONI – “È tornato affaticato, sicuramente non lo avremo domani, sentiva fastidio. Speriamo di poterlo recuperare, lunedì farà esami più approfonditi, è un’assenza che domani ci condizionerà. Ho Kolarov, D’Ambrosio e Dimarco in quel ruolo. Con calma sceglierò la miglior soluzione”.

SANCHEZ – “Si allena a pieno regime da 3 o 4 giorni, è indietro ancora come condizione, deve mettersi alla pari di tutti, ha dato grande disponibilità dopo un infortunio con un’importante ricaduta. Già domani se andrà bene la rifinitura lo convocherò”.

RIGORISTI – “Abbiamo Calhanoglu e Lautaro che calciano molto bene, anche Dimarco, Sanchez e Correa. Ne abbiamo più di uno, si fermano a fine allenamento a provarli”.

ROTAZIONI – “Io penso a domani ora, ma devo considerare i minutaggi di tutti e poi decidere, farò tutte le dovute valutazioni per i prossimi impegni”.

DUMFRIES – “È un grandissimo giocatore, sta imparando piano piano la lingua, è andato in nazionale e ha fatto molto bene, ieri si è allenato nel migliore dei modi. Diventerà molto importante nell’Inter e sicuramente troverà spazio visti i tanti impegni ravvicinati”.

SENSI – “È tornato dalla Nazionale, il primo giorno ha fatto un lavoro leggero e poi gli altri due giorni ha lavorato molto bene e superato il fastidio accusato in nazionale. Si sta mettendo a disposizione nel migliore dei modi per la partita di domani”.

SANCHEZ – “È normale non sia andato in nazionale, l’ho visto mercoledì per la prima volta. Dall’8 agosto ha fatto 4 allenamenti, ho trovato un ragazzo molto disponibile. Spero possa stare bene e aiutarci da qui alla fine”.

TRE PUNTE – “Dzeko, Lautaro e Correa tutti e tre in campo insieme? Penso che in determinate partite sicuramente sarà un’arma in più. È normale che abbiamo delle giocate che i ragazzi hanno imparato a fare, una volta che hai due punte di ruolo inserire uno dietro si può fare tranquillamente”.

SATRIANO – “Noi abbiamo tenuto Satriano perché mi ha dimostrato di poter star nel gruppo, ha una forza incredibile, è volenteroso, deve lavorare, ha già avuto la possibilità di esordire col Genoa”.

ultimo aggiornamento: 11-09-2021


Juventus, perdite significative anche per il 2021-2022

Conferenza stampa Serie A, Stefano Pioli: “Non ci sarà Giroud: Kessie, rinnova! Pellegri è in forma”. Sarri lascia la parola a Zaccagni