Dall’Inghilterra arrivano conferme sull’interesse del Milan per Stefano Okaka: il Watford chiede venti milioni, decisamente troppi.

Sembra prendere corpo l’ipotesi rilanciata nella ultime ore secondo cui anche il Milan sarebbe sulle orme di Stefano Okaka, attaccante nato e cresciuto alla Roma e poi andato in cerca di fortuna in Inghilterra dopo una serie di esperienze in chiaro-scuro in Italia.

Stefano Okaka, rinforzo low cost per l’attacco di Vincenzo Montella

Secondo quanto si apprende dalla Premier, il Milan sarebbe intenzionato a fare un tentativo per portare in rossonero Stefano Okaka, operazione che lascia perplessi visto che nella rosa a disposizione di Vincenzo Montella sono già presenti Nikola KalinicAndré Silva Patrick Cutrone, con gli ultimi due già con troppo poco spazio a disposizione. La scelta di portare in rossonero l’ex attaccante della Sampdoria sembra dunque priva di ogni logica a meno che l’intenzione di Montella non sia quella di passare con un sistema di gioco che preveda l’utilizzo di due punte. In questo caso, bocciata l’ipotesi Suso che deve giocare esterno e arretrato per rendere al meglio, i rossoneri avrebbero effettivamente bisogno di un quarto attaccante per poter competere su tre fronti (campionato, Europa League e TIM Cup).

Ma il Watford non si fa pagare poco

Il problema è che il Watford non sembra intenzionato a svendere il suo giocatore nonostante lo abbia relegato in panchina dalla terza giornata di campionato o giù di lì. Il costo del cartellino si aggira intorno ai venti milioni di euro, cifra ritenuta ovviamente eccessiva dal Milan. Qualora gli inglesi dovessero abbassare le proprie pretese la trattativa potrà prendere il via.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio mercato milan stefano okaka watford

ultimo aggiornamento: 16-11-2017


Antonio Conte al Milan, i rossoneri sembrano ottimisti

Suso: “Il Milan non è quello di prima ma stiamo migliorando. Sul mercato…”