Confronto Fca-Psa: le due grandi società del settore a dettaglio

Accordo Fca-Psa: il confronto tra le due società

Il confronto tra Fca e Psa. L’azienda italo-americana ha al suo interno dieci marchi con 102 stabilimenti e quasi 200mila dipendenti.

ROMA – L’accordo tra Fca e Psa ci porta a fare un confronto tra queste due grandi aziende che con la fusione formeranno la quarta più grande forza mondiale in questo settore. I dettagli dell’intesa saranno forniti nei prossimi giorni visto che ancora devono essere limate alcune cose ma il via libera di entrambi i consigli di amministrazione ha portato ad un’intesa storica fra due società leader automobilistiche.

Fca: stabilimenti, dipendenti e marchi

10 marchi e 102 stabilimenti. E’ questo il bilancio complessivo di Fca che al suo interno comprende brand del calibro di Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Ram e Maserati. L’azienda ha sotto contratto quasi 200mila dipendenti con un fatturato che nel 2018 si è aggirato intorno ai 110 miliardi di euro grazie a quasi le 5 milioni di auto vendute.

Psa: marchi, stabilimenti e dipendenti

Un gruppo più piccolo, invece, per Psa con Peugeot, Citrone, Ds Automobiles, Opel e Vauxhall che fanno parte di questa società che a suo carico ha 211mila dipendenti (68mila in Francia) e 45 stabilimenti dove ci si occupa di assemblaggio e componentistica. Nonostante questi numeri sicuramente inferiori rispetto ad FCA il fatturato nel 2018 ha registrato un +18,9% rispetto al 2017 (74 miliardi) con 3,9 milioni di auto vendute (il 90% in Europa).

Psa
Fonte foto: https://www.facebook.com/groupepsa

Gli effetti della fusione

La fusione dovrebbe dar vita ad un gruppo da quasi 8 milioni di auto vendute con un fatturato potenziale di oltre 180 miliardi di euro. Senza dimenticare la crescita degli stabilimenti (15) e dei dipendenti che dovrebbero superare i 400mila. Inoltre questo accordo dovrebbe consentire a Psa di aumentare i numeri fuori dall’Europa. Fca, infatti, è una delle società più apprezzate oltreoceano e l’intesa dovrebbe facilitare lo sbarco anche da parte dell’azienda transalpina. E in futuro il loro obiettivo sarà quello di diventare la prima potenza mondiale del settore.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

ultimo aggiornamento: 01-11-2019

X