Di Maio evita Salvini in Cdm. Il leghista: Stralciato il Salva Roma. Alta tensione al governo

Nuovo scontro tra Lega e M5s sul ‘Salva Roma’. Salvini annuncia lo stralcio ma i grillini lo smentiscono: “Non ne abbiamo parlato”.

ROMA – “Noi ci siamo, Di Maio no. Lo stralcio l’abbiamo deciso con chi era presente“. Con queste parole Matteo Salvini conferma il no al Salva Roma durante una pausa del Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi. “Il provvedimento è fuori – annuncia il vicepremier – dal dl Crescita e ne faremo uno nuovo ad hoc per tutti i Comuni. Ci sono molte città in dissesto, noi vogliamo aiutare tutti i cittadini e non solo quelli romani“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Parole che non vengono confermate dal MoVimento 5 Stelle. “Non è ancora stato discusso – dichiarano fonti riportate da La Repubblicail dl Crescita e dunque non si è potuto stralciare nulla, men che meno il salva-Capitale“.

Salva Roma, Di Maio ‘snobba’ il Consiglio dei ministri. Tensione alta nella maggioranza

La tensione nella maggioranza continua ad essere molto alta. Luigi Di Maio ha snobbato il Consiglio dei ministri dedicato al decreto Crescita con molti esponenti del M5s che hanno deciso di non partecipare all’incontro di Palazzo Chigi. Secondo quanto riferito da La Repubblica, i grillini erano rappresentati da Barbara Lezzi, Alberto Bonisoli ed Elisabetta Trenta mentre i leghisti erano tutti presenti.

L’assenza del ministro del Lavoro è stata duramente criticata da Matteo Salvini che ha annunciato di aver ‘stracciato‘ il Salva Roma con le persone presenti a Palazzo Chigi. Dichiarazioni smentite dai grillini anche se a breve dovrebbe arrivare il leader pentastellato per cercare di calmare un po’ le acque che continuano ad essere molto agitate.

La maggioranza continua a litigare sul decreto dedicato alla Capitale con il ministro Salvini che in mattinata aveva lanciato una nuova ‘frecciatina’ attraverso i microfoni di Radio 1: “Non ci può essere un provvedimento dedicato solo alla sindaca Raggi“.

Di seguito il video con le parole del ministro Salvini

++ "ANCHE OGGI DALLE PAROLE AI FATTI!" (PALAZZO CHIGI, 23.04.19) ++

Meno burocrazia e tasse per le imprese italiane, soprattutto quelle piccole e medie; difesa del Made in Italy e dei marchi storici italiani; lotta alla contraffazione e rimborsi ai risparmiatori truffati; incentivi fiscali per il rientro di giovani e lavoratori italiani emigrati all’estero.Anche oggi, dalle parole ai fatti!

Pubblicato da Matteo Salvini su Martedì 23 aprile 2019

ultimo aggiornamento: 23-04-2019

X