Di Maio nel mirino del Consiglio d’Europa: limita la libertà di stampa italiana

Il Consiglio d’Europa ‘punta’ il dito contro Luigi Di Maio: “Il vicepremier limita la libertà di stampa italiana”.

ROMA – Nuovo duro richiamo da parte del Consiglio d’Europa all’Italia sulla libertà di stampa. Nel suo ultimo rapporto il ‘dito’ viene puntato su Luigi Di Maio per aver esercitato pressioni finanziare sui media.

Le pressioni finanziare – si legge nel nuovo documento riportato dall’AGIil favoritismo e altre forme di manipolazione indiretta del media possono costruire museruole insidiose e sono usate sempre più dai politici di ogni colore“.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Di Maio nel mirino del Consiglio d’Europa: ecco il motivo

Tra i diversi motivi che hanno portato il Consiglio d’Europa a puntare il dito contro Luigi Di Maio c’è la campagna social fatta dal vicepremier nel novembre 2018: “Un post – si legge nel documento – conteneva linguaggio insultante contro i giornalisti italiani e chiedeva nuove restrizioni legali sugli editori“.

Secondo Strasburgo “garantire un ambiente favorevole per i media indipendenti è una sfida maggiore per tutte le democrazie“. Al centro della discussione anche le pubblicità controllate dallo Stato: “In Italia – si precisa dal Consiglio d’Europa – il vicepremier ha chiesto alle imprese detenute dallo Stato di smettere di fare pubblicità sui giornali e ha annunciato piani per una riduzione dei contributi pubblici indiretti ai media nella legge di bilancio 2019“.

In questo rapporto vengono citati anche altri casi come per esempio Turchia, Serbia o Lituania. Sicuramente uno sguardo particolare è stato dato alla situazione italiana. Non è la prima volta che il Consiglio d’Europa mette nel mirino il pugno duro usato da parte del Governo contro la stampa. Prima Salvini e poi Di Maio criticati da Strasburgo. Si chiede un cambio di rotta per cercare di garantire una maggiore libertà ai giornali e agli editori. Un appello finora mai realmente raccolto dalla maggioranza giallo-verde.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/LuigiDiMaio

ultimo aggiornamento: 02-05-2019

X