La sentenza del Consiglio di Stato sul Green Pass ha confermato la regolarità del provvedimento. Respinto il ricorso di alcuni cittadini.

ROMA – Anche il Consiglio di Stato si è pronunciato sul Green Pass e il quadro non cambia. Il provvedimento, nonostante le diverse proteste da parte dei cittadini, è stato considerato in più di un’occasione legale e, soprattutto, ribadito che non viola la privacy.

In questo caso i giudici sono stati chiamati a prendere una decisione su un ricorso presentato da alcuni cittadini dopo la sentenza del Tar del Lazio. Il Tribunale amministrativo ha respinto la prospettazione di quattro persone non vaccinate e la stessa posizione è stata confermata dal Consiglio di Stato.

La sentenza del Consiglio di Stato

Nella sentenza del Consiglio di Stato, riportata da La Repubblica, i giudici hanno ribadito come risulta prevalente l’interesse pubblico all’attuazione delle misure disposte attraverso l’impiego del Green Pass rispetto alla libera autodeterminazione dei cittadini che scelgono di non vaccinarsi.

Per questo motivo si è deciso di rigettare il ricorso presentato dai quattro cittadini e confermare la sentenza del Tar. Il Tribunale amministrativo nei prossimi giorni sarà chiamato ad approfondire le questioni relative alla disciplina europea in materia di dati sanitari e su questo la partita è ancora aperta.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

giustizia aula tribunali
giustizia aula tribunali

Il Green Pass in Italia

Il Green Pass è diventato lo strumento italiano per avere maggiori libertà. Nonostante le divisioni all’interno, il premier Draghi non ha mai avuto intenzione di fare un passo indietro sull’estensione della certificazione verde. Al momento ci si è fermati al mondo del lavoro.

La discussione è ancora in corso e non si esclude un ampliamento nei prossimi mesi. Molto dipenderà dall’andamento della vaccinazione e dell’epidemia. Sembra essere esclusa, almeno per il momento, l’ipotesi obbligo vaccinale. Ma anche su questo tema non si è arrivati ancora ad una scelta.

ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Scomparsa Denise, la Procura chiede l’archiviazione per Anna Corona

Omicidio-suicidio nel Padovano, uomo uccide la figlia e poi si toglie la vita