I Contatti Google vengono usati sia dagli smartphone Android sia da Gmail e da molti altri prodotti Google. Ecco alcuni consigli per gestirli al meglio.

Anche se probabilmente non lo sappiamo, i contatti Google sono una delle funzioni più importanti della nostra vita digitale. Come sappiamo infatti Google tende a centralizzare tutto, nel modo più funzionale e coerente possibile.

Gestire nel modo migliore i contatti Google quindi è indispensabile per tenere sotto controllo la nostra rubrica, ma non solo: gli stessi contatti infatti vengono utilizzati da più servizi, come Google Drive. Ecco alcuni consigli per gestire al meglio la nostra rubrica.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Contatti Gmail: cosa sono gli Altri Contatti?

Questa è la domanda che gli utenti più attenti si sono fatti almeno una volta, ma andiamo con ordine.

Come sappiamo, i contatti Google sono stati “spostati” dall’interfaccia di Gmail già da qualche anno, per avere una propria collogazione: la pagina contacts.google.com. Che possiamo, e dobbiamo, usare per la gestione della nostra rubrica Google.

Qui, se facciamo attenzione, troveremo la voce Altri contatti. Se ci stiamo chiedendo cosa sia e perché contiene nomi e mail di persone semisconosciute, la risposta è semplice.

Infatti si tratta dei contatti che Google, in particolare attraverso Gmail raccoglie automaticamente, con un meccanismo molto semplice. Se riceviamo una mail da un contatto “sconosciuto” e rispondiamo, questo viene salvato fra gli altri contatti. Questa funzione è particolarmente utile per la compilazione automatica degli indirizzi, per esempio quando rispondiamo a un messaggio o creiamo una nuova mail.

Contatti Google Altri contatti

Il primo consiglio è di ripulire periodicamente gli Altri Contatti. La funzione infatti è comoda, ma i contatti salvati in questo modo non “scadono” mai. Quindi potremo trovare in mezzo anche l’indirizzo dell’hotel dove abbiamo prenotato le ferie sei anni fa.

Ripulire la sezione Altri contatti ci permette di avere un sistema di suggerimento automatico più agile e adeguato.

Ricordiamoci di gestire i duplicati

Una delle funzioni più comode e intelligenti dei Contatti Google è quella per la gestione dei duplicati. In realtà funziona in modo molto semplice: dobbiamo solo aprire la sezione e guardare se il sistema ha rilevato contatti simili.

Contatti Google Unisci Duplicati

In quel caso, basta fare click su unisci per rimuovere i duplicati, senza perdere nulla.

I contatti Google hanno limiti?

Stranamente, i contatti Google sono limitati. Per la precisione, non possiamo avere più di 25.000 contatti salvati, e lo spazio di questi non può superare i 20 MB.

Inoltre, ma questo interessa soprattutto a chi vuole migrare a Gmail da un altro servizio, non possiamo importare più di 3.000 contatti per volta.

Per la verità si tratta di limiti che dovrebbero preoccupare soprattutto chi fa un uso estremamente massivo di Gmail, ma è bene conoscerli.

Usiamo la App ufficiale Contatti Google

Se abbiamo uno smartphone Android, quasi sicuramente i nostri contatti sono già sincronizzati con quelli di Google. Ma se vogliamo avere una gestione più pulita, dettagliata e coerente con tutte i servizi, la cosa migliore da fare è installare la App ufficiale Contatti di Google.

La possiamo trovare sul Play Store e, come la maggior parte delle App ufficiali Google ha il grosso vantaggio di essere piuttosto essenziale. E soprattutto, visto che si collega direttamente all’account Google del nostro smartphone, ci permette di effettuare la maggior parte delle operazioni che potremmo effettuare dall’interfaccia Web.

Contatti Google App su Google Play

Inoltre si tratta di una App non “invasiva”: se preferiamo possiamo continuare a usare la rubrica predefinita del nostro telefono, e usare questa applicazione solo per fare la verifica e la manutenzione dei contatti.

Fonte foto copertina: vecteezy.com/vector-art/166545-flat-contact-me-vector-element-collection

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 23-07-2019


Google AdSense mobile abbandona le App

Trovare e archiviare siti e pagine con Internet Archive e gli altri siti