Il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha parlato della situazione del lavoro in Italia, e della necessità di cambiare.

Il lavoro è un tema estremamente importante e complesso da gestire, per il Governo italiano. La mancanza di posti di lavoro ben retribuiti per giovani, la necessità di riformare il reddito di cittadinanza. Queste sono solo due delle sottotematiche estremamente urgenti da affrontare per il Governo Draghi. Anche il leader pentastellato Giuseppe Conte ha parlato della necessità di riformare il sistema lavorativo italiano. Queste le sue parole a riguardo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni del leader 5 Stelle

In occasione dell’evento “Il lavoro interroga”, organizzato dalla Cgil a Roma, il leader pentastellato Giuseppe Conte ha dichiarato: “Dobbiamo assolutamente incentivare i contratti a tempo indeterminato, non possiamo prendere in giro le persone dicendo ‘precario è bello'”. Queste le parole di Conte. Sul fisco, inoltre, “serve una semplificazione”. Per questo “abbiamo chiesto con forza l’abolizione dell’Irap”.

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, Conte ha dichiarato: “Il reddito di cittadinanza è una riforma complessiva che richiede del tempo”. Non solo: “oltre 2/3 dei beneficiari sono pensionati, persone con disabilità minori, persone che non sono abili al lavoro”. Per gli occupati, inoltre, “c’è un problema di politiche attive, ma miglioriamolo insieme”, ha asserito Conte.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Per quanto riguarda le misure da mettere in piedi per i giovani, secondo Conte, “hanno bisogno di misure specifiche: riscatto della laurea, tirocini con un minimo di rimborso spese”, ha affermato Conte. “Spesso ho parlato anche di una garanzia per la pensione: dobbiamo costruire un fondo, non è facile finanziarlo, ma stiamo lavorando a un progetto ‘pensione giovani'”.

E infine, il tema del mezzogiorno. “Dobbiamo lavorare per colmare i divari, le diseguaglianze: divari territoriali, generazionali e di genere. Ecco perché la misura decontribuzione Sud va portata avanti quanto più possibile nel tempo, ha sottolineato il leader del Movimento 5 Stelle.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-07-2022


Pd: “Quattordicesima mensilità a tutti i lavoratori”

Letta: “Ius scholae occasione per dimostrare unità centrosinistra”