Il tecnico dei Blues era stato accostato nei giorni scorsi a vari club europei, tra cui il Barcellona e l’Inter

Antonio Conte rimarrà a Londra ancora per molto tempo. A confermarlo è lo stesso tecnico ex Juve. Queste le parole riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Sono molto felice di essere l’allenatore del Chelsea e voglio continuare qui per molti anni. Contrasti con il club? No, ho un ottimo rapporto con tutti e quando ho bisogno di qualcosa parlo con la società e cerchiamo sempre di trovare la soluzione giusta, insieme“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

ll rush finale

Conte ha quindi commentato il finale di stagione, che vede il suo Chelsea sempre più proiettato verso la vittoria della Premier: “Penso sia importante per me e per i giocatori concentrarci sul presente. Abbiamo un obiettivo importante da raggiungere. Siamo pronti ad affrontare ogni situazione”. Per il tecnico serviranno otto vittorie nelle prossime undici gare per conquistare il campionato: “Abbiamo bisogno di 24 punti per vincere e dobbiamo pensare gara per gara. Se perdessimo solo tre partite da qui alla fine sarebbe comunque un buon risultato“.

Conte: “Con lo United non era calcio

Infine, il tecnico del Chelsea è tornato sulle polemiche scaturite durante il match contro il Manchester United nei quarti di FA Cup della scorsa settimana. L’ex commissario tecnico si era lamentato nell’occasione dei numerosi falli subiti dal proprio gioiello Hazard, costati tra l’altro l’espulsione a Herrera: “Mi è stato chiesto se la doppia ammonizione era giusta e ho risposto che  nei primi venticinque minuti ho visto solo questo genere di situazione e che era impossibile giocare a calcio. E a me non piace, preferisco piuttosto vedere una squadra batterci giocando a calcio“.

Inter

ultimo aggiornamento: 17-03-2017


Tacconi, provocazione o verità? “Donnarumma è già della Juventus”

Spalletti: “Rinnovo con la Roma? Vediamo, ci sono un po’ di clausole…”