Conte all’Onu: “Migranti? Per noi dignità delle persone è fondamentale”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si trova negli Stati Uniti. Il primo ministro italiano ha parlato al Palazzo di Vetro dell’Onu e ha ricordato il grande impegno dell’Italia nel soccorso dei migranti.

NEW YORK – Il primo ministro Giuseppe Conte è in visita negli Stati Uniti. Il capo dell’Esecutivo italiano ha partecipato all’Assemblea generale dell’Onu.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Conferenza stampa

Conte, a margine dell’incontro tenutosi al Palazzo di Vetro a New York, ha tenuto una conferenza stampa. Nell’occasione, il presidente del Consiglio, ha risposto alle critiche che sono state rivolte all’Italia da Michelle Bachelet, Alto Commissario per i Diritti Umani: “La nostra politica ha al primo posto l’obiettivo di tutelare la dignità delle persone, salvare le vite e difendere i diritti fondamentali delle persone. Chi dà una lettura diversa dopo quello che abbiamo fatto non può essere in buona fede. In tutte le crisi emergenziali – ha aggiunto Conte – abbiamo sempre salvato persone, siamo sempre intervenuti con le persone vulnerabili per porle subito in condizione di salvaguardia, siamo intervenuti a prestare assistenza sanitaria e aiuto. Non abbiamo mai abbandonato qualcuno“.

“Italia lasciata sola”

Precedentemente, all’Assemblea generale dell’Onu, Conte aveva ricordato: “Da anni siamo impegnati in operazioni di soccorso e salvataggio nel Mar Mediterraneo ed ha sottratto così alla morte decine di migliaia di persone, spesso da sola, come è stato più volte riconosciuto dalle stesse istituzioni europee allorché hanno affermato che l’Italia aveva ‘salvato l’onore dell’Europa’, ma i fenomeni migratori con i quali ci misuriamo richiedono una risposta strutturata, multilivello e di breve, medio e lungo periodo da parte dell’intera Comunità internazionale“.

ultimo aggiornamento: 27-09-2018

X