Conti pubblici, Italia sorvegliata speciale dell’UE

I conti pubblici italiani sono sorvegliati dall’Unione Europea. Sono stati ben 355 i giorni di audit sulla spesa del nostro Paese.

ROMA – L’Italia continua ad essere ‘sorvegliata speciale‘ da parte dell’Unione Europea per quanto riguarda i conti pubblici. Secondo quanto riportato Il Sole Ore 24, sono stati ben 355 giorni di audit della spesa. Si tratta di un controllo in generale sull’economia del nostro Paese. Una notizia che conferma quanto successo negli ultimi mesi con Bruxelles che non ha mai guardato con fiducia alla legge di bilancio italiana.

Questo numero di visite di audit sono un record assoluto che finora non era mai stato registrato nell’Unione Europea. A rivelarlo è proprio la Corte dei Conti in un documento: “Nel complesso, nel 2018 abbiamo effettuato 3.761 giorni di ispezione di audit in tutta l’Unione Europea e quindi 100 giorni/audit in più sull’anno precedente: è un record. Il nostro compito è determinante per rafforzare la fiducia nelle Istituzioni europee e nel corretto funzionamento dell’Unione: l’imparzialità delle verifiche è assoluta“.

Soldi
fonte foto https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

Conti pubblici, Italia sorvegliata speciale

In questa speciale classifica possiamo vedere come l’Italia comanda questa speciale classifica con ben 355 giorni di audit, rispetto ai 347 della Germania. Polonia, Spagna, Grecia e Portogallo rimangono in scia delle prime due ma sono meno sorvegliate da parte dell’Unione Europea. La graduatoria viene chiusa da Malta e Lussemburgo.

La Corte dei Conti spiega anche il meccanismo di questi controlli: “La Commissione è il nostro principale soggetto controllato, ma le verifiche riguardano chiunque gestisca fondi europei. I nostri ispettori hanno trascorso 2.723 giorni/audit (2.300 nel 2017) presso le istituzioni di Bruxelles e Lussemburgo, nonché presso agenzie e organismi decentralizzati in tutta l’UE. Se nell’audit emergono attività irregolari o fraudolente avvisiamo l’Olaf. Nel 2018 abbiamo comunicato nove casi“.

Non sono stati resi noti queste segnalazioni ma nelle prossime settimane potrebbero essere comunicate le frodi che sono state trovate da Bruxelles durante i controlli.

fonte foto copertina https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

ultimo aggiornamento: 20-05-2019

X