Contratti di opzione: cosa sono e come funzionano?

Contratti di opzione, tutto quello che c’è da sapere: cosa sono, come funzionano, le tipologie di acquisto e le responsabilità

Cosa sono e come funzionano i contratti di opzione? In questa pratica guida vi spiegheremo di cosa si tratta e le varie tipologie di acquisto.

Contratti di opzione

I contratti di opzione sono un contratto stipulato tra due soggetti, compratore e venditore, con cui il primo ha il diritto ma non l’obbligo di acquistare o vendere una determinata quantità di uno strumento finanziario entro una predeterminata scadenza temporale ed a un determinato prezzo fisso (detto strike Price). Il secondo soggetto, invece, gioca il ruolo di garante a fronte del pagamento incassato con la vendita dell’opzione. Il premio viene normalmente stabilito da una percentuale dell’importo oggetto del contratto. Il possessore dell’opzione potrà liberamente scegliere di esercitare o meno il suo diritto valutando se ciò risulterà conveniente. Differentemente il soggetto venditore è tenuto a rispettare l’impegno assunto con l’incasso del premio. Ma quali sono le caratteristiche di questi contratti?

Caratteristiche

I contratti di opzione presentano due tipologie: opzione call e opzione put che assicurano la prima un diritto a comprare e la seconda a vendere. Vengono negoziati in lotti dove ogni singolo lotto rappresenta un contratto capace di controllare un numero definito di unità del sottostante. Ma cosa è il sottostante? Solitamente è un’azione, una commodity, un tasso d’interesse, un indice o semplicemente ad un’attività finanziaria o reale. Esistono poi una serie di classificazioni: opzioni di tipo europeo esercitabili solo entro un lasso di tempo predefinito oppure quelle di tipo americano esercitabili entro la data di scadenza. Tutti i contratti di diritto di opzione prima delle data di scadenza possono essere negoziati sul mercato. L’acquirente, infatti, può rivendere anche a terzi il diritto acquisito tramite la prelazione. Al venditore non resta che attendere la scadenza con la speranza di poter ricavare l’intero premio incassato oppure chiudere la posizione prima che si verifichi un segno opposto sul mercato.certificato_unicasim

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-08-2017

Guide News Mondo

X