Controlli dei Nas in 300 centri per tamponi Covid, registrate irregolarità in quasi settanta strutture.

I controlli effettuati dai NAS in centri per tamponi Covid, ossia aziende che operano nel commercio e nell’erogazione di test d per la ricerca del nuovo coronavirus, hanno portato alla luce diverse irregolarità.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Controlli dei NAS in 300 centri per tamponi Covid

Numeri alla mano, su 300 controlli 67 centri sono risultati non a norma o comunque in 67 centri sono state registrate irregolarità. Di fatto in un centro su quattro, più o meno.

Tra le irregolarità registrate ci sono la mancata autorizzazione allo svolgimento dei tamponi ma anche ritardata comunicazione di casi di positività, e questo rappresenta un problema non indifferente nella macchina dei controlli e del monitoraggio dell’andamento dell’epidemia nel Paese.

Parliamo di violazioni anche gravissime e pericolose per la salute delle persone. In diversi centri i tamponi venivano effettuati in ambienti non idonei, ma ancor peggio in diverse realtà non erano rispettati i protocolli vigenti. Ma non è tutti. I carabinieri hanno intercettato anche la kit di analisi sierologiche anticorpali di tipo professionale, quindi non adatto all’utente alla ricerca di uno strumento per procedere da solo con il test e la diagnosi. Tra reagenti scaduti, mancanza di personale e autorizzazioni mancanti, è emerso un quadro allarmante. E che comunque ha interessato una parte considerevole dei centri controllati.

Parliamo evidentemente di violazioni che nel loro insieme complicano il lavoro delle autorità addette al monitoraggio dell’andamento dell’epidemia. Comunicare in ritardo la positività di un soggetto al nuovo coronavirus può avere delle conseguenze anche gravi. Sia per quanto riguarda la salute della persona che per quanto riguarda la diffusione del virus.

Coronavirus
Coronavirus

Sanzioni per 145.000 euro

In totale, in seguito a questa ondata di trecento controlli, i NAS hanno contestato 94 violazioni penali e amministrative. In totale i carabinieri hanno comminato sanzioni per 145.000 euro.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
carabinieri coronavirus cronaca NAS

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


La villetta di Cogne all’asta si parte da un’offerta minima fissata a 626.000 euro

L’Ue ‘consiglia’ la stretta sulla messa di Natale: Sostituire le cerimonie con iniziative online e in tv