Controversia Milan-Fassone: la sentenza slitta a marzo

L’esito del contenzioso legale tra la società rossonera e l’ex amministratore delegato è stato rinviato di quasi un mese. Ecco perché

Il Tribunale del Lavoro di Milano ha ufficialmente deciso: ci sarà una nuova udienza, il prossimo 19 di marzo, prima della definitiva sentenza sulla controversia tra l’ex amministratore delegato rossonero Marco Fassone e la società Ac Milan. Questo è quanto viene riportato quest’oggi dalla Gazzetta dello Sport. La volontà di questo rinvio, da parte del giudice, è quella di tentare ancora una volta il raggiungimento di un accordo extragiudiziale tra le parti in causa. Una eventualità che, a dire il vero, sembra per adesso remota. E’ stato Fassone, infatti, a dare il via alla controversia: questo è avvenuto dopo il licenziamento, legato all’avvento del Gruppo Elliott alla guida della società.

Controversia Milan-Fassone: le tappe della vicenda

C’era già stato un primo tentativo di conciliazione lo scorso gennaio, ma non è andato a buon fine. Tutto parte dal licenziamento dello scorso 21 luglio. Fassone, infatti, avrebbe rifiutato un conguaglio del Milan di 2,5 milioni di euro per lasciare il proprio ruolo dopo il cambio di proprietà.

Il dirigente aveva rifiutato e, per questo, era stato licenziato in tronco. Quindi la volontà di far causa al Milan, con l’accusa di licenziamento ritorsivo. Questo, assieme a una richiesta record di risarcimento: ben 30 milioni di euro per danni morali e biologici, assieme ai mancati emolumenti.

Fassone, Mirabelli, Li Mercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pianeta-Calcio-292039820902613/

Caso Fassone: cosa rischia il Milan?

Sono vari gli scenari possibili, nel caso di mancato accordo extragiudiziale. Quello peggiore consisterebbe nella prospettiva di essere costretti a reintegrare Fassone nell’organigramma societario.

Una eventualità che pare comunque di difficile attuazione, soprattutto in un momento in cui Gazidis sta finendo di mettere al posto giusto tutti i pezzi del suo nuovo puzzle dirigenziale. E’ notizia di oggi, infatti, l’arrivo a Milano di due dirigenti di provata esperienza come Casper Stylvig e James Murray.

ultimo aggiornamento: 22-02-2019

X