Convenzione di Montreal, cos’è e cosa tutela?

Se ne sente spesso parlare, ma pochi sanno cosa sia effettivamente questa famosa Convenzione di Montreal. Cerchiamo di capirlo insieme, oltre a specificare chi e cosa tutela.

chiudi

Caricamento Player...

A molti è capitato di prendere un aereo, ma pochi sanno che in caso di problemi esiste una regolamentazione specifica. Si tratta della Convenzione di Montreal ed è stata creata per tutelare il viaggiatore. Ma di cosa si tratta?

Che cos’è la Convenzione di Montreal

convenzione di montreal
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/aerei-getto-atterraggio-nuvola-537963/

La Convenzione di Montreal  non è altro che un trattato, stipulato da tutti gli Stati membri dell’ICAO che modernizza le precedenti norme in materia di compensazione per le vittime di incidenti di natura aerea, riguardanti passeggeri, bagagli o merci. La Convenzione attuale prevede rimborsi fino ad un totale superiore ai 75.000 dollari totali. Altra innovazione prevista è quella di un sistema di responsabilità su due livelli per tutelare il passeggero, in modo da ridurre in maniera drastica i tempi di contenzioso.

Cosa succede in caso di ritardo consegna bagagli

Come specificato nell’art.22 della convenzione di Montreal, in caso di ritardo consegna bagagli, con comprovata responsabilità della compagnia aerea, quest’ultima sarà obbligata a versare un risarcimento alle “vittime” di circa 1.000 DSP (ovvero Diritti Speciali di Prelievo), equivalenti a circa 1.100€. Tutta la documentazione del caso, il biglietto aereo e una dichiarazione di “denuncia” per il ritardo della consegna, vanno consegnate entro 21 giorni dall’evento.

Cosa succede in caso di bagagli smarriti

La situazione è molto simile alla precedente. Se il danno causato dalla compagnia rientra in un certo range e la responsabilità del vettore aereo è comprovata dagli enti responsabili, allora il vettore dovrà risarcire il passeggero del valore effettivo dei beni persi, come verrà poi concordato in separata sede. Così come il caso precedente, tutta la documentazione relativa all’evento, necessaria per prendere una posizione da parte degli enti responsabili, va presentata il più in fretta possibile in modo da velocizzare lo svolgimento del caso.

Cosa succede in caso di bagagli rubati

Anche questa situazione rientra nella stessa categoria di quelle precedenti. Bisogna provare l’effettiva responsabilità del vettore aereo o dei suoi impiegati nella non supervisione del bagaglio per poter poi richiedere il risarcimento. Vi ricordiamo che bisogna consegnare nei tempi più stretti possibili, in modo da velocizzare le pratiche e rendere il vostro risarcimento il più veloce possibile.

L’assicurazione viene in vostro aiuto

Esiste un tipo di assicurazione, chiamata “medico bagaglio” che copre qualsiasi tipo di danno riguardi i vostri bagagli oppure la vostra salute. Si tratta di un tipo di polizza molto vantaggiosa che offre copertura per tutte le spese mediche e per qualsiasi tipologia di danno subisca il bagaglio, come furto, incendio, scippo o mancata consegna. Ovviamente l’assicurazione è una protezione in più, per evitare che la vostra vacanza sia rovinata da inutili contrattempi.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/aeroporto-aviazione-partenza-1105980/

Polizza Viaggio