Copa America, i risultati di giovedì 24 giugno. Il Brasile batte la Colombia 2-1. Pari tra Perù ed Ecuador.

ROMA – Copa America, i risultati di giovedì 24 giugno: arrivano i primi verdetti. Il Brasile con la vittoria in rimonta contro la Colombia ottiene il pass per i quarti di finale e il primo posto nel girone. Per una questione di abbinamenti dell’ultima giornata anche Muriel e compagni hanno ottenuto la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Gli ultimi due posti del girone sono in palio per Perù, Venezuela ed Ecuador con le prime due favorite.

Copa America, Ecuador-Perù

Partenza sprint per l’Ecuador che nel primo tempo trova due gol con l’autorete di Tapia e Preciado. Dopo il riposo, però, il Perù è sceso in campo con un altro atteggiamento e in sei minuti Lapadula e Carrillo firmano il 2-2. Nel finale di partita le occasioni latitano, con i peruviani che hanno una buona chance in pieno recupero ma Yotun non l’ha sfruttata.

Un punto che consente a Lapadula e compagni di potersi accontentare anche di un pareggio con il Venezuela per avere la certezza della qualificazione (e forse del secondo posto). Per l’Ecuador, invece, devono vincere contro il Brasile o sperare di ottenere lo stesso risultato del Venezuela.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Copa America
fonte foto https://www.facebook.com/CopaAmerica

Copa America, Brasile-Colombia

Brasile e Colombia ottengono il pass per i quarti di finale. Il match si è sbloccato dopo dieci minuti con il solito Diaz su assist di Cuadrado. La squadra ospite è sembrata avere il match in mano, ma al 78′ Firmino realizza l’1-1 e ha consentito ai neroverdi di affrontare il finale con maggiore fiducia. Negli ultimi minuti il nervosismo la fa da padrona e al 10′ di recupero la zampata di Casemiro ha permesso ai brasiliani di conquistare i tre punti e di avere la certezza del primo posto con una giornata di anticipo.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 24-06-2021


Calciomercato, colpo Bonfazi per il Bologna. La Fiorentina pensa a Sena per il centrocampo

Il gol in trasferta non vale più doppio. La Uefa cambia le regole