Fiorentina-Atalanta, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Fiorentina-Atalanta, Pioli: Bisogna accettare gli errori del Var

Fiorentina-Atalanta, la conferenza stampa di Stefano Pioli alla vigilia della semifinale di Coppa Italia contro i bergamaschi.

Alla vigilia della semifinale di andata di Coppa Italia, l’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli è tornato a parlare della sfida con l’Inter, decisa da un rigore inesistente in pieno recupero, e della gara contro i bergamaschi.

STEFANO PIOLI Inter Fiorentina-Napoli
STEFANO PIOLI

Fiorentina-Atalanta, la conferenza stampa di Pioli: Bisogna accettare gli errori del Var

“Credere in condizionamenti da parte degli arbitri significherebbe screditare una classe che ha dimostrato qualità e serenità. Doveri non si farà condizionare, credo se ne sia parlato un po’ a caso di quanto è successo domenica. E’ stata criticato il Var guardando solamente in una direzione. Se non ci fosse stato, allora il rigore per l’Inter non sarebbe stato accordato e il gol di Biraghi sarebbe stato giudicato valido. Quindi la partita sarebbe finita 2-2″.

“Le immagini non hanno fatto cambiare idea all’arbitro, qualcosa vorrà pur dire. E non voglio tornare ai polpastrelli dell’andata, sennò qualcuno si offende. Anche lì fu usato il Var, che ci tolse punti”.

“Ora vengono considerati solo gli episodi a nostro favore, quando però da inizio anno ci sono già stati fischiati contro sei rigore per falli di mano. Alcuni dei quali molto dubbi, come quello di Edimilson contro la Juve per esempio. Il fatto è che il Var non dovrebbe essere messo in discussione. Senza ci sarebbero stati ancora più errori. Invece quelli grossolani sono stati eliminati. Può capitare che certe sviste ci siano, ma vanno accettate con maturità. Poi molto dipende dalla qualità dell’arbitro, un po’ come accade per i giocatori”.

Fiorentina-Inter serie a
fonte foto https://twitter.com/AndPicONE

Pioli sugli insulti ad Astori: Non voglio commentare quelle cattiverie senza senso

Su Chiesa – Vedo difficile che le polemiche con Gasperini lo possano portare a trovare ancora più motivazioni rispetto a quelle che ha già ora. Si tratta di un ragazzo che ha svoltato in maniera definitiva, che è completamente determinato e che sta facendo grandi cose. Vi avrei fatto vedere le sue caviglie dopo domenica sera… altro che simulatore. Dopo Fiorentina-Atalanta ho sbagliato io a non sottolineare come Chiesa, in quel caso, non volesse simulare ma che fosse solo inciampato.Poi non è colpa sua se l’arbitro gli ha fischiato il rigore”.

Sulla prestazione contro l’Inter – “Della prestazione offerta contro l’Inter si è parlato molto poco a causa delle polemiche. La verità è che non molliamo mai, questa è la nostra qualità. Abbiamo costretto l’Inter a soli 5 tiri, normalmente ne fanno 15. Poi a noi manca l’attenzione e paghiamo i nostri errori”.

Sulle offese a Davide Astori – “Non voglio commentare quelle cattiverie senza senso. La soluzione sarebbe fare come me e non avere i social”.

ultimo aggiornamento: 26-02-2019

X