La finale di Coppa Italia potrebbe giocarsi a porte aperte e con la presenza del pubblico sugli spalti. L’ipotesi in vista dell’appuntamento del 19 maggio.

Nel corso delle ultime ore sta prendendo forma l’ipotesi di disputare la finale di Coppa Italia a porte aperte, una sorta di esperimento in vista degli Europei, con l’Uefa che chiede di disputare le gare con la presenza di pubblico.

La finale di Coppa Italia potrebbe disputarsi a porte aperte

La notizia arriva dalle colonne de il Messaggero. La Lega, guardando agli altri Paesi europei, vorrebbe inaugurare la stagione delle riaperture iniziando proprio dalla finale di Coppa Italia, nella speranza che dalla prossima stagione il pubblico possa tornare a riempire gli spalti.

L’ipotesi è al vaglio delle autorità competenti e senza ombra di dubbio è affascinante. Per la prima volta dal mese di ottobre i tifosi potrebbero tornare allo stadio. Ovviamente nel rispetto delle norme anti-contagio.

Coppa Italia
Coppa Italia

La situazione epidemiologica in Italia

La finale si disputerà nella seconda metà del mese di maggio (il 19 maggio per la precisione) e la speranza è che l’andamento epidemiologico e la campagna di vaccinazione possano creare le premesse per procedere con la riapertura degli stadi.

La finale al Mapei Stadium

Ricordiamo che con ogni probabilità (manca solo la conferma ufficiale) la gara si disputerà al Mapei Stadium di Reggio Emilia, questo perché l’Olimpico di Roma, la casa tradizionale della Coppa Italia, potrebbe dover ospitare la sfida tra Lazio e Torino. Inoltre lo stadio deve essere preparato in vista dell’inizio degli Europei. Completa il quadro il fatto che la regione Emilia Romagna ha messo sul piatto un milione di euro circa in termini di sponsorizzazioni.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 31-03-2021


Agnelli pensa al ritorno di Lippi alla Juventus come responsabile dell’area tecnica

Europei U21, i risultati della terza giornata