Coppia scomparsa a Bolzano, il figlio della coppia è indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere. È stato rinviato a giudizio.

Nuova svolta nell’inchiesta sulla coppia scomparsa a Bolzano, con gli inquirenti che hanno iscritto il figlio dei due insegnanti nel registro degli indagati. Il giovane, che ha confessato il duplice omicidio, è stato rinviato a giudizio.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Coppia scomparsa a Bolzano

Il caso in questione è quello di Peter Neumair e Laura Perselli. I due sono spariti nel nulla senza lasciare traccia e senza lasciare comunicazione alcuna. La procura di Bolzano ha aperto un’indagine per la scomparsa della coppia e la prima svolta è arrivata nella giornata del 19 gennaio, quando è emersa a mezzo stampa la notizia dell’iscrizione del figlio dei due nel registro degli indagati.

Carabinieri
Carabinieri

Coppia scomparsa a Bolzano, le indagini

Stando a quanto riferito dal Corriere dell’Alto Adige, gli inquirenti hanno iscritto il figlio della coppia scomparsa nel registro degli indagati e hanno posto sotto sequestro l’appartamento dove i due sessantenni vivevano insieme con il figlio. Come anticipato dall’ANSA, Benno Neumair, il figlio trentenne della coppia, è indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere. Gli uomini dei Ris hanno battuto il giardino della palazzina nella quale i due scomparsi vivevano insieme con il figlio e la macchina della famiglia, messa sotto sequestro così come l’appartamento.

Arrestato il figlio

Nella mattinata del 29 gennaio i carabinieri hanno arrestato Benno, il figlio della coppia scomparsa lo scorso 4 gennaio. Stando a quanto riferito dall’Ansa, il ragazzo si sarebbe costituito nella notte tra il 28 e il 29 gennaio. L’arresto è stato convalidato dopo che il giovane non ha risposto alle domande del Giudice per le indagini preliminari.

Coppia scomparsa a Bolzano, ritrovato il corpo della donna

Nella giornata del 6 febbraio i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno trovato nell’Adige il corpo della donna, la signora Laura Perselli. Al momento il figlio della coppia, arrestato con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, continua a dichiararsi innocente.

L’autopsia: Laura Perselli strangolata con una corda

L’esame autoptico sul corpo di Laura Perselli ha rivelato che la donna è stata strangolata con una corda. Dall’esame emerge inoltre che la donna non avrebbe provato a difendersi. Questo lascia presupporre che possa essere stata colta alla sprovvista, aggredita all’improvviso, presumibilmente alle spalle.

Coppia scomparsa a Bolzano, il figlio confessa

Benno Neumair ha confessato di aver ucciso i suoi genitori, Laura Perselli e Peter Neumair. Il ragazzo si trova in carcere ed è accusato di omicidio plurimo e occultamento di cadavere.

Coppia scomparsa a Bolzano, ritrovato il corpo di Peter Neumair

Il cadavere di Peter Neumair è stato rinvenuto a Trento il 27 aprile 2021. Il corpo è stato notato da un ragazzo che passeggiava sulle rive del fiume e l’identificazione è avvenuta tramite alcuni effetti personali come l’orologio.

Il figlio della coppia rinviato a giudizio

Benno Neumair è stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio aggravato plurimo e occultamento di cadavere. Respinta la richiesta del legale del soggetto, che aveva chiesto di procedere con la formula del rito abbreviato. La prima udienza è in programma il 4 marzo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-12-2021


Viminale, si dimette il Capo Dipartimento Immigrazione: la moglie è indagata per caporalato. Salvini attacca (ma lo aveva nominato lui)

Covid, la Calabria in zona Gialla da lunedì. Altre 6 rischiano il passaggio in giallo prima di Natale