Spostato il coprifuoco per Italia-Turchia. Il limite è stato fissato all’1 per tutti i tifosi che saranno presente allo Stadio Olimpico.

ROMA – Spostato il coprifuoco per tutti i tifosi che assisteranno a Italia-Turchia. Come riferito dalla Figc, il ministro Speranza ha firmato un’ordinanza che consentirà a tutti i possessori del biglietto di rincasare entro l’1 e non le 24. Il provvedimento dovrebbe valere solamente per la partita inaugurale. Dalla sfida contro la Svizzera, infatti, il Lazio dovrebbe diventare zona bianca e, di conseguenza, l’eliminazione della limitazione oraria.

In caso contrario, il ministero della Salute molto probabilmente firmerà una seconda ordinanza per sposare il coprifuoco per tutti i possessori del biglietto come successo con la Turchia.

Il comunicato della Figc

La conferma dello slittamento dell’orario del coprifuoco è arrivata dalla Figc con una nota ufficiale: “Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che fissa a partire dalle ore 1.00 l’inizio del coprifuoco per i possessori del biglietto di Turchia-Italia. Un provvedimento questo, deciso ai fini di evitare la formazione di assembramenti e di consentire il regolare deflusso del pubblico, ferme restando le misure precauzionali nel Protocollo allegato al decreto del Sottosegretario allo sport del 4 giugno”.

IM Stadio Olimpico Europa League
IM Stadio Olimpico Europa League

Olimpico aperto al 25% della capienza

Per i circa 16mila spettatori di Turchia-Italia, quindi, il coprifuoco inizierà dall’1. Dopo un periodo molto complicato per la pandemia, il Governo ha deciso di riaprire l’Olimpico in vista degli Europei con una capienza massima del 25%. Si tratta di un primo passo e di un esperimento per valutare la prossima stagione.

L’obiettivo della Figc, infatti, è quello di poter riaprire tutti gli impianti entro agosto almeno al 40%. Il confronto con il Governo entrerà nel vivo nelle prossime settimane e molto dipenderà dalla vaccinazione. Se i numeri continueranno ad essere questi, molto probabilmente la percentuale potrebbe aumentare. Ma tutto si deciderà nel mese di luglio.

TAG:
calcio news Europei

ultimo aggiornamento: 10-06-2021


Euro 2020, Gruppo F: Germania, Francia, Portogallo e Ungheria

Maurizio Costanzo responsabile delle strategie di comunicazione della Roma