Kim Jong-un resta il ‘leader supremo’ della Corea del Nord. Il Parlamento lo ha confermato alla presidenza della commissione sugli Affari Statali.

PYONGYANG (COREA DEL NORD) – Kim Jong-un si conferma ‘leader supremo’ della Corea del Nord. L’ennesima nomina a presidente della commissione sugli Affari Statali fa restare il leader coreano il numero uno dell’intero Paese.

Una conferma che poteva venire meno dopo le ultime vicissitudini ma l’organo più alto della Corea del Nord resta nelle mani del leader anche nei prossimi anni. Un ruolo che ricopre ormai dal 2016 e che non ha nessuna intenzione di lasciare.

Corea del Nord, la Cina si congratula con Kim Jong-un: “E’ piacevole vedere i progressi dello sviluppo del Paese”

La nomina di Kim Jong-un come ‘leader supremo’ della Corea del Nord viene vista in maniera positiva da parte della Cina che ha espresso la propria soddisfazione attraverso un comunicato riportato da Sky TG24: “E’ piacevole – si legge – vedere che, sotto la guida di Kim, lo sviluppo economico e sociale nordcoreano ha fatto nuovi progressi in mondo continuativo negli anni recenti, con la causa socialista entrata in una nuova fase della storia. Le nuove linee strategiche nordcoreane permetteranno di raggiungere più grandi obiettivi“.

Ma Xi nella nota ha voluto sottolineare anche l’amicizia che c’è tra i due Paesi: “Siamo uniti da monti e fiumi e per questo la nostra collaborazione continuerà anche nei prossimi anni“.

I due leader nel 2018 si sono incontrati per quattro volte e non è escluso che in questo anno ci siano dei nuovi summit dai presidenti che in più di un’occasione hanno ribadito la loro amicizia. Per questo la nomina a ‘leader supremo’ è stata accolta molto bene dalla Cina che con un comunicato ha voluto esprimere la propria gratitudine alla scelta del Parlamento nordcoreano.

fonte foto copertina https://twitter.com/notiveri

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
corea del nord esteri Kim Jong-un leader supremo

ultimo aggiornamento: 12-04-2019


Tempesta di neve sugli Stati Uniti centrali, temperature giù di 30 gradi

Libia, Macron ‘salva’ Haftar? Ira di Salvini e Di Maio