Corea del Nord, Pyongyang: “Le nuove sanzioni dell’ONU sono un atto di guerra”

La Corea del Nord ha ‘lanciato’ una nuova sfida: “Consolideremo ulteriormente il nostro deterrente nucleare”.

chiudi

Caricamento Player...

PYONGYANG (COREA DEL NORD) – La Corea del Nord ‘lancia’ una nuova sfida al mondo dopo le sensazioni dell’Onu. “Per noi – fa sapere il ministro degli Esteri coreano – sono un atto di guerra. Consolideremo ulteriormente il nostro deterrente nucleare per sradicare radicalmente le minacce nucleari degli USA, i loro ricatti e le mosse ostili per stabilire un equilibrio con i loro armamenti“.

La Corea del Nord risponde all’ONU: “Una violenta violazione della sovranità della nostra Repubblica”

Secondo quanto riporta la BBC, la Corea del Nord considera le sanzioni dell’Onu come “una violenta violazione della sovranità della nostra Repubblica e un atto di guerra che distrugge la pace e la stabilità della penisola coreana e di una vasta regione. Gli Stati Uniti terrorizzati per la storica realizzazione del completamento della nostra forza nucleare, stanno diventando sempre più severe e pressioni sul nostro Paese“. In conclusione la note coreana: “Considereremo ulteriormente la nostra difesa nucleare come deterrente finanziato a sradicare radicalmente le minacce nucleari statunitensi, i loro ricatti e le mosse ostili per stabilire un equilibrio con i loro armamenti“.

Ora si attendono le reazioni degli Stati Uniti alle nuove dichiarazioni della Corea del Nord.