Il presidente americano viene dipinto come un ‘demone’ da un portavoce del governo nordcoreano.

La ‘guerra fredda’ tra Corea del Nord e Stati Uniti continua, la tensione non si appresta a scemare. Questo pomeriggio, come riferito dall’Ansa, sei F-22 Raptor statunitensi sono giunti in Corea del Sud in vista del ciclo di manovre annuali aeree congiunte denominato ‘Vigilan Ace’, previsto dal 4 all’8 dicembre. Si tratta della prima volta di un dispiegamento così corposo di caccia invisibili da parte dell’esercito americano, come annunciato dalle forze armate di Seul. In sostanza quest’anno l’esercitazione sembra essere più funzionale alla dimostrazione della propria forza verso Pyongyang, dopo che pochi giorni fa Kim aveva lanciato un nuovo missile intercontinentale. Nei prossimi giorni sono infatti attesi in Corea del Sud anche F-35A, F-35B, F-16C e diversi superbombardieri B-1B.

Dalla Corea del Nord: “Trump distruttore della pace globale

Intanto in una nota un portavoce del ministero degli Esteri della Corea del Nord ha attaccato duramente Donald Trump: “Lui e la sua amministrazione stanno implorando una guerra nucleare. Trump è un demone nucleare e un distruttore della pace globale. Sta innescando una scommessa nucleare estremamente pericolosa sulla penisola coreana“. Parole dure verso il tycoon. La risposta del presidente statunitense è attesa a ore.


Russiagate, Flynn: “Ho mentito all’FBI. Accetto la piena responsabilità delle mie azioni”

Immigrazione, Haley (ambasciatrice Usa): “Via dall’intesa Onu”