Emergenza coronavirus, l’allarme dell’Oms: C’è il rischio che l’epidemia possa tornare, a partire dalla Cina, dove non tutti sono stati contagiati.

Coronavirus, emergenza senza fine? L’Oms ha fatto sapere che è concreto il rischio che l’epidemia possa tornare dopo questa prima fase che di fatto ha messo in ginocchio quasi tutto il mondo.

Per quanto riguarda il presente e per quanto riguarda la situazione in Italia, gli ultimi dati forniti dalla Protezione Civile suggeriscono agli studiosi che il famigerato picco dell’epidemia possa registrarsi dopo il 25 marzo ed entro il 15 aprile. Una previsione che spingerebbe il governo a prorogare le restrizioni, come ammesso anche dalla ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli che ha ammesso che la proroga non è esclusa.

Di seguito il video della conferenza stampa del 17 marzo di Angelo Borrelli

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Coronavirus, Oms: l’epidemia potrebbe tornare

Secondo l’Organizzazione Mondiale di Sanità c’è il rischio che l’epidemia possa ritornare dopo questa prima fase, decisamente provante per buona parte del mondo.

Il rischio che l’epidemia di Covid-19 dopo questa prima fase possa in seguito ripartire c’è. A partire dalla Cina, dove certo non tutta la popolazione è stata colpita“, ha dichiarato Ranieri Guerra.

Virus Cina
https://it.wikipedia.org/wiki/Coronavirus#/media/File:Coronaviruses_004_lores.jpg

Emergenza coronavirus, il picco in Italia potrebbe registrarsi dopo il 25 marzo

Alla luce dei dati forniti dalla Protezione Civile, sta prendendo piede nel mondo degli studiosi l’ipotesi che il picco del contagio possa registrarsi dopo il 25 marzo ed entro il 15 aprile. Si tratta di una partentesi temporale ancora decisamente ampia e che potrebbe variare ulteriormente nel corso delle ultime ore.

Siamo di fronte, infatti, a ipotesi e statistiche che non prendono in considerazione le variazioni inaspettate. L’andamento della curva varia, ad esempio, a seconda del comportamento degli italiani.

Se le persone rispettano le restrizioni del governo allora i numeri potrebbero abbassarsi o comunque potrebbero essere decisamente più prevedibili. In caso contrario il numero delle persone contagiate potrebbe aumentare superando anche le previsioni.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 18-03-2020


Si spostano ancora troppe persone, lo dicono… i cellulari. Nuova stretta dal Viminale

Dai medici di famiglia al barista di 32 anni, le vittime con coronavirus. E a Napoli scoppia il caso dei 249 dottori in congedo