Coronavirus, l’andamento dell’epidemia dal 22 al 28 marzo. Rallenta la crescita della curva.

ROMA – Coronavirus, l’andamento dell’epidemia dal 22 al 28 marzo. Dopo un periodo di crescita, per la seconda settimana consecutiva si registra un leggero rallentamento della curva. Si può parlare di frenata e non di trend negativo perché i dati continuano ad essere con il segno più. L’unico indice a crescere in questa settimana è quello dei decessi, ma sappiamo che un rallentamento lo dovremo avere subito dopo Pasqua.

Coronavirus, l’andamento dell’epidemia dal 22 al 28 marzo

Sono 145.113 i nuovi casi registrati in Italia nella settimana dal 22 al 28 marzo su oltre 2milioni di tamponi. Anche questa volta, come già successo in passato, entrambi in calo. Nonostante numeri inferiori, il dato di positività si attesta intorno al 6,58%, in diminuzione rispetto a sette giorni fa. Se si considerano solo i molecolari il tasso è dell’11,4%.

Continua ad aumentare, anche se con numeri inferiori rispetto all’ultimo report, la pressione sui servizi sanitari. Sono 231 in più i pazienti in terapia intensiva (settimana scorsa erano 366) e 1.217 in più i ricoverati nei reparti ordinari (2.966 settimana scorsa). Restano stabili (+19 in confronto a sette giorni fa) gli ingressi in rianimazione, mentre il tasso dei positivi sui casi testati scende sotto il 20% (17,16%). Crescono i decessi (2991 rispetto a 2797), ma il dato resta sotto quota 3mila.

Coronavirus
Coronavirus

Rallenta la curva

I dati confermano una leggera flessione della curva in Italia. Numeri che, secondo quanto ipotizzato dagli stessi esperti dovrebbero consolidarsi dopo Pasqua. La situazione sembra essere destinata a migliorare nelle prossime settimane ed entro il 20 aprile tutte le regioni dovrebbero essere in zona arancione (o gialla se ci sarà).

Un quadro che dovrebbe continuare a migliorare anche per l’arrivo di temperature più calde e dell’estate. L’occasione giusta per il cambio di passo e per ritornare alla normalità in tempi brevi. Molto, però, dipenderà dall’andamento della curva nel mese di aprile.


Scuola, dal 7 aprile 5,3 milioni di studenti in presenza

Maxi rissa a Fiumicino, accoltellato un 19enne