Coronavirus, il bollettino di martedì 8 dicembre: tasso di positività sotto il 10 per cento. Rezza: “Allentare misure è un errore”.

ROMA – Coronavirus, il bollettino di martedì 8 dicembre. Per la seconda volta in questa ondata il tasso di positività è sceso sotto il 10% (precisamente 9,9%). 14.842 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di oltre 142mila tamponi.

E’ ritornato a salire il numero dei decessi (634), mentre è diminuita la pressione sui servizi sanitari. I ricoveri ordinari sono scesi di 443 unità e quelli in terapia intensiva di 37. Tra le regioni l’unica ad aver registrato più di 2mila contagi è il Veneto (+3.145). In Valle d’Aosta solo 18 positivi.

Rezza: “C’è una tendenza a una lieve diminuzione”

I dati sono stati commentati in conferenza stampa da Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute: “Nelle ultime 24 ore abbiamo avuto 14.482 positivi, con un rapporto al di sotto del 10% – ha detto il componente del Cts – c’è una tendenza a una lieve diminuzione ma non particolarmente veloce e accentuata, ma rimane elevato il numero dei decessi […]“.

Sostanzialmente alla diminuzione ha fatto seguito la diminuzione dei nuovi casi e delle ospedalizzazioni – ha aggiunto – ma restano ancora elevati gli ingressi in terapia intensiva e decessi. Quindi bisogna lavorare ancora molto perché basta poco per invertire il trend […]. Se allentassimo le misure in questo momento, con un’incidenza che resta ancora molto elevata, decisamente faremmo un errore“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Dati Covid 8 dicembre
fonte foto comunicato stampa

Anelli: “Aumentati i decessi tra i medici”

Numeri dei decessi in salita anche tra i medici. “Siamo tornati ai tempi di marzo – ha detto Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei Medici – dobbiamo capire il perché di quella che è una vera e propria strage, specie nell’ambito della Medicina Generale. Solo comprendendo le cause di queste morti potremo prevenire altri decessi e rendere onore ai colleghi scomparsi. Per questo abbiamo proposto, in accordo con il ministro Speranza, un monitoraggio sul territorio“.

fonte foto copertina comunicato stampa

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Venezia, nella notte innalzate le paratoie del Mose

Operazione antidroga alle porte di Roma, sei arresti. Coinvolti anche i fratelli Bianchi